Continuano a mietere successi gli alfieri dell'associazione sportiva dilettantistica Atletica Gela, presieduta da Luigi Morselli. 

(di Flavio Centamore)

La salvezza del Gela Calcio sembra davvero lontana e il timore di rivivere un altro 2011 quando Gela ed i gelesi persero la Lega Pro appare più che concreto. L’ultima notizia in ordine di tempo porta la firma della dirigenza dimissionaria della famiglia Mendola che ha ancora una volta ha ribadito la propria intenzione di passare la mano dopo due anni di sacrifici economici e uno stadio chiuso per altrettante stagioni.

Dopo il deposito ufficiale al Tar nelle scorse settimane, stanno arrivando nelle ultime ore le prime notifiche del ricorso elettorale presentato dal centrodestra ai danni di quattro delle cinque liste che sostenevano il Progetto Civico di Lucio Greco. Tra i primi a riceverle i componenti della lista «Una Buona Idea» che conta tre consiglieri comunali, nonché una rappresentanza in Giunta, il vice sindaco Terenziano Di Stefano, che annunciano già la costituzione in giudizio.

Si è risolta, per fortuna, la vertenza sul servizio d'ordine previsto il 2 luglio in occasione delle celebrazioni in onore di Maria Santissima delle Grazie. Il corpo di polizia urbana garantirà le attività d'istituto e il supporto alla processione con numero adeguato di agenti.

Un manifesto davanti la scuola che frequentava, un altro davanti la Chiesa Madre, un altro ancora a pochi passi dalla scuola di danza nella quale aveva mosso i primi passi con le mezze punte ai piedi. E ancora decine di altri manifesti con il suo volto dolcissimo e sorridente sparsi in giro per la città, a ricordare a tutti che oggi Margot avrebbe compiuto undici anni.

È tempo di bilanci per l'Asd Real Gela e a fine stagione i dirigenti Salvatore Spadaro, Emanuele Alabiso e Maurizio Nassi, con grande soddisfazione fanno il punto della attività agonistiche e dei brillanti risultati raggiunti.

Tempi celeri per l’apertura dello stadio Vincenzo Presti, lo garantisce il Sindaco Lucio Greco che, attraverso una nota diffusa alla stampa, garantisce che la struttura, chiusa da quasi un anno ormai a causa di problemi strutturali, verrà riaperta in tempo per l’imminente stagione calcistica.

C’era anche l’artista gelese Roberto Collodoro al “Rito della Luce”, il grande evento che si è svolto nel fine settimana presso la Piramide - 38° Parallelo, a Motta D’Affermo. Ideato dalla Fondazione Antonio Presti-Fiumara d’Arte, l’evento, giunto alla sua nona edizione, ha visto la partecipazione di ben trecento performer, tra pittori, poeti, filosofi, musicisti e danzatori, che hanno impreziosito un luogo già suggestivo e speciale.

Un successo la StraNiscemi, la podistica cittadina non competitiva che si è svolta in città ed alla quale hanno partecipato circa 400 cittadini di tutte le età, sia uomini che donne, anche con cagnolini tenuti al guinzaglio, nonché genitori con i bimbi nelle carrozzine.

Sabato da dimenticare per i tanti gelesi che questa mattina si sono recati in uno dei lidi del Lungomare Federico II. Veri e propri momenti di panico in spiaggia intorno alle 10.30, quando uno degli ombrelloni è stato preso d’assalto da un gigantesco sciame di api che ha costretto gli atterriti bagnanti a darsi alla fuga.