Si conclude domenica la mostra di pittura di Cettina Callari dal titolo «Tra passato e presente» inaugurata nella sala della caffetteria del Museo civico. Nel corso della cerimonia di apertura è stato presentato un quadro che l’artista ha realizzato per l’occasione denominato “Time is over” (il tempo è scaduto).

Rimangono irrisolte e diventano di giorno in giorno sempre più croniche le problematiche che da tempo assillano il Commissariato di polizia di Niscemi, sia per i locali di viale “Mario Gori” fatiscenti e posti da tempo sotto sfratto esecutivo dai proprietari dell’immobile che per la cronica carenza di personale ed i turni di servizio massacranti a cui sono sottoposti di conseguenza i poliziotti in forza alla struttura, poiché con l’organico sottodimensionato.

“Flora didattica di Niscemi e dintorni” è il titolo di un libro pubblicato dal Centro educazione ambientale, presieduto da Debora Falzolgher e scritto dai professori Rosario Galesi e Salvatore Zafarana, quest’ultimo componente del Consiglio direttivo dell’associazione ambientalista.

Si terrà domenica in città, con inizio previsto alle 11 nella spaziosissima area di parcheggio antistante lo Stadio comunale “Santa Maria”, la “Terza esposizione cinofila e amatoriale per tutte le razze e meticci”.

La recente scomparsa di Andrea Camilleri, che con i suoi celebri romanzi su Montalbano ha impreziosito nel mondo l’essenza delle tradizioni siciliane lontane dagli stereotipi negativi, ha indotto Fulvio Pepi delegato cittadino di Rete universitaria nazionale (Run), a indirizzare una lettera al sindaco Massimiliano Conti con la quale chiede di intitolare una strada alla memoria dell’illustre maestro.

Dopo la pausa estiva, la società calcistica della Nuova Niscemi di cui è presidente Francesco Pepi, si accinge a riorganizzarsi per partecipare con le squadre costituite da calciatori formati nell’ambito della propria scuola calcio ai campionati giovanissimi e allievi provinciali e regionali, primi calci e pulcini in programma per la nuova stagione.

Eseguita all’obitorio del cimitero comunale l’autopsia sul corpo di Filippo Gallì, il coadiutore amministrativo di 49 anni, celibe, in servizio all’ospedale “Suor Cecilia Basarocco” trovato cadavere dai carabinieri del Comando stazione, lunedì pomeriggio nell'abitazione di via don Minzoni, dove viveva da solo.

L’artista niscemese Cettina Callari, che dipinge con il filo sensitivo della poetica paesaggistica, di atmosfere esotiche intrecciate di figure di madri e figlie, di suggestivi tramonti, paesaggi e natura siciliana, continua ad esporre le sue tele in diverse mostre d’arte allestite all’estero e dove vengono particolarmente apprezzate.

Pagina 4 di 114