Niscemi: «Intitolare una strada allo scrittore Andrea Camilleri», la proposta di Pepi. «Ambasciatore della cultura siciliana nel mondo»

Lunedì, 09 Settembre 2019 12:17 Written by  Published in People

La recente scomparsa di Andrea Camilleri, che con i suoi celebri romanzi su Montalbano ha impreziosito nel mondo l’essenza delle tradizioni siciliane lontane dagli stereotipi negativi, ha indotto Fulvio Pepi delegato cittadino di Rete universitaria nazionale (Run), a indirizzare una lettera al sindaco Massimiliano Conti con la quale chiede di intitolare una strada alla memoria dell’illustre maestro.

«Andrea Cammilleri - scrive Fulvio Pepi - attraverso il suoi libri è riconosciuto in tutto il mondo come ambasciatore siciliano e per tale ragione, costituisce un vanto culturale per la nostra terra, poiché l’ha fatta amare e riscoprire ancora più in fondo con la proiezione di comunità come la nostra, ovvero con le proprie bellezze e debolezze. Spetta a noi onorare e ricordare donne e uomini di grande levatura come Andrea Camilleri, il quale si è anche battuto contro il razzismo imperante della politica dei porti chiusi».

Motivi per i quali Fulvio Pepi, propone al sindaco ed alla Giunta comunale l’intitolazione di una via o di una piazza in memoria di Andrea Camilleri, affinché possa rimanere vivo il ricordo di un grande uomo e maestro che ha amato molto la Sicilia.

Last modified on Lunedì, 09 Settembre 2019 12:21
Alberto Drago

Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.