Niscemi: in scena questa mattina alla scuola «don Bosco» la rappresentazione teatrale «Andrà tutto…. bene» sui temi della diversità razziale e dell’Olocausto

Venerdì, 08 Febbraio 2019 11:50 Written by  Published in People

In scena questa mattina dalle 9.30 alle 11.30 nell’auditorium della scuola «don Bosco» dell’Istituto comprensivo diretto dalla professoressa Licia Salerno, la rappresentazione teatrale intitolata «Andrà tutto…. bene», riguardante i temi della diversità razziale e dell’Olocausto, il genocidio di cui furono responsabili le autorità della Germania nazista ed i loro alleati nei confronti degli ebrei d'Europa e di altre categorie di persone ritenute dai nazisti «indesiderabili» o «inferiori» per motivi politici o razziali.

A calcare il palcoscenico dell’auditorium del plesso «don Bosco» sono stati gli allievi del laboratorio di formazione e ricerca teatrale che è condotto dall’attore Nunzio Bonadonna e di cui fanno parte Caterina Fontana, Maria Concetta Lombardo, Francesco Lo Presti, Lorena Mangiapane, Onofrio Reina, Alessandro Balsamo, Maria Vittoria Cona, Marta e Ginevra Iudicelli, Claudia Rinaudo e Davide Scardilli. Lo spettacolo, con la regia di Nunzio Bonadonna, è stato frutto della collaborazione tra il laboratorio teatrale che è patrocinato dal Comune di Niscemi e l’Istituto comprensivo, con il coinvolgimento di altre realtà locali attive. La docente referente del progetto per l’Istituto comprensivo, è la professoressa Lorena Mangiapane. La rappresentazione teatrale intitolata «Andrà tutto….bene», è stata messa in scena questa mattina al plesso «don Bosco» per gli alunni delle quinte classi della scuola primaria e le terze classi della scuola secondaria di primo grado dell’Istituto comprensivo, con la finalità di sensibilizzare ed educare le coscienze degli alunni all’affermazione della cultura di rispetto per la vita ed ai valori della fratellanza umana, senza distinzione di sesso, razza e nazionalità, della non violenza e della pace.

Alberto Drago

Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.