Torna in campo, piazza il suo miglior tennis e alza il trofeo che lo incorona: è lui il re del torneo. Eder Di Mauro ha vinto al Club Nautico, scolpendo il suo nome sull’albo dell’edizione numero 50. 

Ci sarà anche la città di Gela a enunciare il proprio solenne «Viva la Repubblica» alla festa del 2 Giugno in programma domattina a Roma. Il sindaco, Domenico Messinese, parteciperà per la prima volta alle manifestazioni che celebrano la Repubblica, l'unità del Paese e la Giornata delle forze armate.

È un bilancio positivo quello che traccia la dirigenza della Nuova Niscemi, sui risultati sportivi ottenuti nella stagione che si è appena conclusa.

Brillante l’affermazione sportiva che la squadra di calcio a 11 dell’Istituto d’istruzione superiore «Leonardo Da Vinci», diretto dalla professoressa Agata Gueli, ha ottenuto nell’ambito dei Giochi sportivi studenteschi.

Una coppia aggredita e costretta alle cure dell'ospedale, un quarantenne si è invece fratturato una spalla mentre cercava di inseguire due persone che avevano tentato di scassinargli il garage di casa.

In questi giorni la Guardia di Finanza di Gela su delega della Procura della Repubblica di Gela ha sequestrato conti correnti, titoli ed immobili di un imprenditore gelese (C.P. le iniziali) per un valore di oltre 650.000 euro. La Compagnia della Guardia di Finanza nel 2014 aveva concluso due verifiche fiscali, nei confronti di due ditte individuali, operanti nel settore dei lavori di meccanica generale.

La novità arriva in mattinata, sbloccato il «Durc», documento di regolarità contabile. Un passo avanti nella vertenza Turco Costruzioni. L'azienda, con le carte contabili a posto, potrà bussare alle porte della committente Eni per sbloccare i pagamenti e ricevere quel ristoro necessario a dare respiro ai lavoratori.

Si annuncia una notte di tensione davanti ai cancelli della raffineria, presidiati da circa un'ora da una cinquantina di lavoratori della Turco Costruzioni.

Le tute blu hanno incrociato le braccia davanti ai tornelli della fabbrica, facendo muro e impedendo il cambio turno delle 22. Sul posto le pattuglie del commissariato, per evitare che la vicenda degeneri in scontri.

Spacciatore anche se non ancora maggiorenne. Lo hanno scoperto i carabinieri del Comando Stazione di Vallelunga Pratameno, venerdì scorso. Il ragazzo andava in giro per il centro storico, a piedi.

Con sé aveva 44 dosi di sostanza stupefacente, del tipo hashish, e due bilancini di precisione.

Coinvolto un una rissa è finito in ospedale per una forte contusione alla schiena subita nella colluttazione.