Trionfo dei ballerini della Dance cool, associazione di danza sportiva diretta dai maestri di ballo Gaetano Parisi e Maria De Los Sueños, al Campionato italiano di ballo sportivo che si è svolto a Forlì.

L’anno scolastico che si è appena concluso ha regalato un'ulteriore gioia ai ragazzi della scuola media «Manzoni» - Istituto comprensivo, impegnati nei giochi sportivi.

L'ondata di incendi non dà tregua a vigili del fuoco, Forestali e ai mezzi di supporto quali ad esempio l'associazione ProCivis di Gela, diretta da Luca Cattuti. Per tutta la serata e fino alla notte, la vegetazione tra Gela e Niscemi è stata devastata da incendi, ben visibili dalla SS115 Gela-Vittoria. Inghiottiti in poche ore diversi ettari di macchia mediterranea. 

Nonostante la grave carenza di personale, l’ospedale “Suor Cecilia Basarocco”, si colloca in Italia nei primi posti fra le strutture che si sono particolarmente distinte nei trattamenti sanitari con esiti positivi delle broncopolmoniti acute e nelle tempestività d’intervento nei casi di infarto.

Quinta ed ultima puntata giovedì sera alle 20 su La 4 Italia (Canale 129 del digitale terrestre) del varietà televisivo nazionale “Jak e il suo show” del quale è ideatore e direttore artistico lo showman di Niscemi Gionatan Valenti (in arte Mago Gionatan, ventriloquo ed illusionista). 

Tanti gli escursionisti provenienti da tutto l’hinterland che hanno partecipato nella Piana di Gela all’ottava edizione del “Cicogna Day”. La giornata dedicata all’emozionante osservazione della cicogna bianca è stata promossa dalla Lipu di Niscemi (delegato Manuel Zafarana) con la collaborazione delle Lipu Ente Gestore Biviere di Gela, di Caltanissetta, di “Wiki Loves Sicilia”, dei volontari del progetto “Life Choona” e di altre associazioni locali.

È stato proficuo per un gruppo di ragazzi della media Manzoni dell’Istituto Comprensivo diretto dalla professoressa Licia Salerno, un progetto di potenziamento della lingua francese proposto e realizzato dalle insegnanti Loredana Incarbone e Raffaella Lucifora. 

La natura non ha confini e pertanto, il Centro educazione ambientale (Cea), si attiva con un tocco di internazionalità per la promozione di nuovi progetti che tutelano la flora e la fauna.

Pagina 1 di 104