Forza Italia nel caos in tutta la Sicilia, il fronte anti Miccichè che aveva già dato segni di ribellione a Gela e a Caltanissetta, in occasione della campagna elettorale per le prossime Amministrative si rafforza con l'ultimo "terremoto" azzurro.

Arrivano conferme sulla tappa gelese del Vice Premier Matteo Salvini, secondo le ultime indiscrezioni il Ministro dell’Interno dovrebbe passare in città buona parte della giornata del 26 aprile.

Ancora veleni su una campagna elettorale già satura di tensioni. Ad inasprire i toni del confronto una lettera, o meglio un fake creato ad arte, inviato a due dei candidati a sindaco, a diverse redazioni giornalistiche, alle forze dell’Ordine, alla Procura e arrivata in mano anche ad alcuni cittadini, che riporta in calce la firma, falsa anch’essa, dell’imprenditore Maurizio Melfa. 

Il 13 aprile pomeriggio verrà ricordato anche come il culmine della “diaspora” azzurra che ha portato alla sparizione del simbolo tricolore di Forza Italia dal panorama delle amministrative del 28 aprile e alla spaccatura in due tronconi del partito gelese. 

Tutto (o quasi) il popolo di Centrodestra riunito in un’unica coalizione, una scena che non si vedeva da vent’anni. Tutti insieme a riempire il Teatro Eschilo per dare il loro abbraccio a Giuseppe Spata, il “marziano” di questa campagna elettorale, così come è stato definito proprio all’inizio della convention. 

La pioggia improvvisa di ieri sera aveva rischiato di far saltare tutto ma alla fine Maurizio Melfa non ha voluto deludere il nutrito gruppo di supporters che avevano raggiunto Piazza Umberto e ha deciso comunque di infrangere per primo in questa campagna elettorale, il tabù del comizio pubblico. 

Dopo le polemiche dei giorni scorsi, conseguenti all'esclusione di "Un'altra Gela", la lista "ammiraglia, della coalizione a supporto del candidato a sindaco Lucio Greco e la sua successiva riammissione, sancita dai giudici del Tar di Palermo, oggi è di nuovo tempo di sorteggio. 

Il pronunciamento dei giudici del Tribunale Amministrativo Regionale è arrivato ed è positivo. Lo conferma il candidato sindaco, Lucio Greco, personalmente a Today24. Si attende solo il comunicato ufficiale ma il Tar riunito oggi a Palermo - Prima sezione, presidente Calogero Ferlisi - per esaminare il ricorso presentato dal candidato Greco dopo l'esclusione di una delle liste della sua coalizione («Un'Altra Gela») da parte della Commissione Elettorale Circoscrizionale ha riammesso la lista.

Pagina 1 di 4