Mazzarino: nuova alleanza e primarie per la scelta del candidato sindaco. Mantione, Rinaldi, Arena, Faraci e Petralia stringono il patto Featured

Giovedì, 13 Settembre 2018 09:33 Written by  Published in Politica

Un’alleanza nel solco dei moderati in vista delle prossime elezioni. E le primarie come caposaldo per la scelta dei candidato. Partiti e liste civiche si preparano alla prossima competizione elettorale a Mazzarino. Il sindaco, Vincenzo Marino, si appresta a concludere il suo primo mandato e c’è chi prova ad anticipare i tempi per poter presentare agli elettori una proposta concreta.

Ci hanno pensato per tempo Vincenzo Mantione (Diventerà Bellissima), Giorgio Arena (Insieme per Mazzarino), Salvatore Rinaldi (Lega dei Popoli – Noi con Salvini), Gaetano Petralia (Udc) e Domenico Faraci (L’Uomo Libero in Rivolta). Quest’ultimo aveva già dato un primo segnale sui social: «Il Movimento L'Uomo Libero in Rivolta – aveva scritto - vuole lavorare su un progetto politico per dare una svolta a Mazzarino. Un programma che sia innovativo, realizzabile e che vada in direzione della gente. Uno dei punti del nostro programma sono i rifiuti. I rifiuti devono diventare una ricchezza, non un problema. Eliminiamo la Tassa sui rifiuti, questa è la vera novità politica. Lo abbiamo sempre detto».

Adesso i cinque fautori del nuovo cartello politico a parlano uniti del loro progetto.

«Lavoriamo - spiegano sul quotidiano La Sicilia, stamane in edicola - a una piattaforma di punti programmatici per riportare la politica al centro del dibattito, proponendo una serie di iniziative tra la gente, coinvolgendola su problemi e questioni sociali, per renderla protagonista delle scelte, a iniziare da quella sul candidato sindaco».

Primarie, dunque, la parolina magica. Contro scelte imposte o nomi calati dall’alto.

«Le primarie – dicono – saranno libere, trasparenti e aperte a tutti coloro i quali hanno a cuore le sorti di Mazzarino. Tutti coloro che si rivedono nell’idea di rilancio della città».

Secondo i cinque esponenti politici gli uffici comunali vivono una fase di impasse, molte opere pubbliche sono in abbandono. E i conti dell’ente tendono pericolosamente verso il dissesto.

«Mazzarino - spiegano - può rilanciarsi solo attraverso un nuovo assetto politico, un’idea nuova, una squadra di amministratori capaci e coraggiosi».

Last modified on Giovedì, 13 Settembre 2018 10:54
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.