«Flora didattica di Niscemi e dintorni», presentato il libro pubblicato a cura del Centro di educazione ambientale

Sabato, 14 Settembre 2019 15:23 Written by  Published in People

“Flora didattica di Niscemi e dintorni” è il titolo di un libro pubblicato dal Centro educazione ambientale, presieduto da Debora Falzolgher e scritto dai professori Rosario Galesi e Salvatore Zafarana, quest’ultimo componente del Consiglio direttivo dell’associazione ambientalista.

Si tratta di un testo che dà un contributo alla conoscenza della biodiversità degli ecosistemi della bassa provincia nissena e che ha il fine di tutelare ciò che resta del plurimillenario patrimonio naturalistico della Sughereta. Gli autori fanno rilevare nell’introduzione del libro che proprio la mancanza di una cultura ecologica, ha inizialmente osteggiato la creazione dell’area protetta, dove tutt’ora permangono problemi di gestione e manutenzione. Il testo è diretto ai cittadini, in particolar modo agli studenti, poiché potranno utilizzarlo come strumento di studio, anche del dialetto come manuale che consente di curiosare tra le piante spontanee presenti nel comprensorio niscemese. Per tale ragione il libro è rivolto alle scuole per promuovere il valore della flora spontanea, che è cosa ben diversa dal giardinaggio praticato in alcuni istituti. Le specie delle piante spontanee sono distinte nel testo in terofite (che trascorrono l’inverno sotto forma di semi), geofite (che superano la stagione fredda sotto forma di bulbi), emicriptofite (che portano in inverno gemme a livello del suolo), camefite (che portano gemme a meno di 50 centimetri dal suolo), nanofanerofite e fanerofite (che presentano gemme oltre i 50 centimetri dal suolo) ed infine idrofite (piante acquatiche). I fondi ricavati dall’acquisto del libro saranno interamente impiegati dal Cea per la pubblicazione di un secondo volume del testo contenente solo foto di tutte le specie della piante spontanee ed il nome.

Last modified on Sabato, 14 Settembre 2019 15:45
Alberto Drago

Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.