Gela Calcio: la «guerra» per il marchio, Paradiso replica a Cannizzaro e Tuccio. «Abbiamo fatto tutto secondo le regole e siamo pronti collaborare. Ma rivedano il loro comunicato»

Mercoledì, 14 Agosto 2019 21:44 Written by  Published in People

È arrivata a distanza di qualche ora la replica del presidente Cristian Paradiso al comunicato emesso questo pomeriggio da Vincenzo Cannizzaro e Marco Tuccio in merito al logo del Gela Calcio. 

«Si replica - scrive Paradiso - che l'utilizzo del logo Gela Calcio avviene senza finalità di lucro di altra società calcistica e solo allo scopo calcistico di crescita sociale umana dei calciatori che con principi morali di legalità e lealtà vestiranno la maglia bianco / azzurra del Gela Calcio Srls. Per tale logo e nome della società calcistica da voi citato o indicato che risulti esistente, secondo quanto controllato dagli organi federali competenti citati da voi nel vostro comunicato come Lega nazionale dilettanti ecc. non esiste nessuna denominazione di società calcistica registrata come Gela Calcio gestione Tuccio, sia come matricola federale che di partecipazione a qualsiasi campionato nazionale per l anno 2019 quindi la società Gela Calcio Srls non si sente responsabile in alcun modo o fatti che possano aver copiato un nome già esistente sugli archivi degli organi federali nazionali che tra l'altro di fatto la stessa società Gela Calcio Srls 2019 è una società prettamente in regola con tali registrazioni sia con atto notarile, camera di commercio poiché trattasi di società di capitale, e soprattutto affiliata alla Figc / Lega Nazionale Dilettanti per l'anno calcistico 2019/2020 con matricola Figc - Lnd 951924 autorizzata dalla Lega Nazionale Dilettanti, comitato Siciliano a firma dell'ingegner Santino Lo Presti». 

«La società Gela Calcio Srls - scrive Paradiso - rivolge tanta stima sia morale e soprattutto umana alla figura dell'allora presidente, ingegner Angelo Tuccio, che negli anni passati ha scritto una stupenda storia calcistica della Città di Gela e nulla e nessuno vuole confondere ciò che ha fatto per Gela. La società Gela Calcio Srls parteciperà prettamente in regola a tutti i campionati calcistici federali con spirito sportivo legale e di continuità calcistica che la Città di GELA possa avere e con essa il delfino Bianco / Azzurro e nel proprio cuore dell'amato delfino raffigurante l'aquila simbolo del nostro Comune e ai piedi del delfino, l'anno di ripartenza 2019. Tale comunicato da parte della Gela Calcio Srls vuole solo avere un messaggio di lealtà e spirito di collaborazione con tutti quanti vogliono prendere parte del progetto calcistico e in particolare con i signori Vincenzo Cannizzaro e Marco Tuccio (anche se non più interessati a intraprendere collaborazioni calcistiche come scritto dal loro stesso comunicato che hanno pubblicato attraverso gli organi di stampa e pubblicitari) poiché la società Gela Calcio Srls per continuare il progetto sportivo ha bisogno dell'aiuto comune di tutti amministrazione comunale, tifosi, ultras, bambini, professionisti tutti proprio tutti nessuno escluso. Si precisa con la presente e comunica ai signori Cannizzaro e Tuccio pacificamente di rivedere il proprio comunicato stampa pubblicato dagli stessi, poiché qualora non fosse risolta o chiara qualcosa si adiranno azioni legali per questa vicenda sollevata da questi ultimi nelle sedi opportune per dimostrare a tutti la regolarità del caso con documentazione in regola in possesso della società Gela Calcio».

Last modified on Mercoledì, 14 Agosto 2019 22:37
Flavio Centamore

Giornalista, firma sportiva del quotidiano Giornale di Sicilia. Grande appassionato di calcio, per anni è stato l'addetto stampa del Gela.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.