Gela: la battaglia si sposta nelle aule giudiziarie, centrodestra ha depositato ricorso al Tar. Chiesta esclusione di quattro liste a sostegno di Greco Featured

Giovedì, 13 Giugno 2019 14:06 Written by  Published in Politica

Tanto tuonò che piovve, dopo settimane di voci ed indiscrezioni adesso è ufficiale. La coalizione di centrodestra ha depositato presso il Tar di Palermo, il ricorso avverso alcune liste a sostegno del Progetto Civico di Lucio Greco.

La presentazione è avvenuta questa mattina, la richiesta è chiara: i ricorrenti chiedono ai giudici palermitani l’esclusione di Azzurri per Gela, Uniti Siamo Gelesi, Una Buona Idea e Un’altra Gela, quattro delle cinque liste che hanno sostenuto e portato alla vittoria l’attuale sindaco Lucio Greco alle scorse amministrative. Secondo gli estremi del ricorso, firmato dagli esponenti della Lega, Avanti Gela, centristi e Fratelli d’Italia, le liste indicate non avrebbero indicato nella documentazione necessaria, all’atto della raccolta firme da parte dei cittadini, i nominativi corretti dei candidati al consiglio comunale. Questo, secondo quanto riportato nel plico consegnato ai magistrati palermitani, avrebbe dato la possibilità alla coalizione di Lucio Greco di inserire e cambiare nomi fino all’ultimo momento utile per la presentazione delle liste. Il tutto corredato da testimonianze, foto, video e da una raccolta di articoli di giornale e servizi televisivi che proverebbero quanto sostenuto. In caso di accoglimento del ricorso, con successiva esclusione delle quattro liste, i ricorrenti chiedono al Tar un nuovo riconteggio dei voti con la successiva proclamazione a sindaco al primo turno del leghista Giuseppe Spata. Scompare invece dalla documentazione la richiesta subordinata dell’annullamento del voto, possibilità che era stata considerata nei giorni scorsi, ma che all’ultimo momento è stata esclusa. Ma quello presentato al Tar potrebbe, come già anticipato nei giorni scorsi, non essere l’unico ricorso. La coalizione starebbe valutando anche l’ipotesi di un ulteriore passaggio al Cga per contestare la decisione con la quale lo stesso Tar Palermo garantì un termine di proroga alla integrazione dei documenti che di fatto consentì ad Un’altra Gela, la lista ammiraglia del Progetto Civico, di non essere esclusa dalla competizione come aveva deciso precedentemente l’Ufficio Elettorale. «Al momento nessun secondo ricorso – ha dichiarato Giuseppe Spata – dobbiamo ancora valutarne l’opportunità». Spata invece ritorna sulle motivazioni che hanno portato alla presentazione del ricorso: «Ci siamo confrontati a lungo – dice – e pensiamo che se si vuole bene davvero a questa città sia giusto che vengano riaffermati i valori della legalità e della giustizia. Abbiamo prodotto un’ampia documentazione, Ho fiducia nel fatto che i magistrati ci daranno ragione». Nei prossimi giorni la coalizione di centrodestra terrà una conferenza stampa per illustrare nel dettaglio i particolari del ricorso.

Last modified on Giovedì, 13 Giugno 2019 14:29
Jerry Italia

Giornalista, appassionato di musica, un passato da musicista e presentatore, ha lavorato come esperto di comunicazione negli enti locali. Colleziona vinili, in particolare di blues.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.