Gela: Pd verso l’ingresso in giunta, Robilatte potrebbe insediarsi tra domani e mercoledì. Intanto sabato la nuova segreteria «Under 40» Featured

Lunedì, 03 Giugno 2019 19:29 Written by  Published in Politica

Domani o al più tardi mercoledì potrebbe essere il giorno giusto per l’ingresso del Pd in Giunta. 48 ore per vedere tornare i Dem al governo della città dopo gli oltre tre anni di purgatorio conseguenti alla sconfitta delle amministrative del 2015. Oggi il Partito Democratico non è più la corazzata “acchiappa voti” dei tempi andati, ma è più un piccolo partito in ricostruzione, un malato che ha appena iniziato la sua convalescenza.

E la cura migliore potrebbe essere proprio quella dell’ingresso nella Giunta Greco dalla porta principale. Venerdì i Dem hanno ufficializzato, al termine di una Direzione-fiume, il nome di Grazia Robilatte. La prima dei non eletti nella lista senza simboli dei Dem, dovrebbe andare a sostituire l’attuale assessore Salvatore Sammito che, di fatto, avrebbe avuto solo il tempo di partecipare all’unica Giunta di questa mattina. La Robilatte rileverebbe anche l’intero patrimonio di deleghe di Sammito, sempre più proiettato verso la poltrona da Presidente del Consiglio Comunale. Ai Dem così andrebbero, tra le altre, Ambiente e Rifiuti, due deleghe pesantissime ai fini del Governo della Città. La sensazione fino a ieri era che il cambio della guardia ci sarebbe stato dopo la prima seduta di insediamento dell’assise civica, prevista per venerdì 7 giugno. In queste ore invece l’improvvisa accelerata, spinta a quanto pare, proprio dai vertici locali Dem. «Il nostro ingresso in Giunta non è mai stato in discussione – ha detto il segretario cittadino Peppe Di Cristina – il sindaco ci ha chiesto un nome e noi glielo abbiamo dato. Adesso spetta al primo cittadino decidere tempi e modi, naturalmente l’augurio è che tutto si faccia in breve tempo così da consentire all’intera giunta di programmare serenamente». Ma per il “paziente” Pd, oltre alla medicina “Giunta”, arriva anche una corposa cura ricostituente nella segreteria, un’iniezione di forze fresche che servirà a rinnovare i vertici cittadini del partito. Sabato dovrebbe essere il giorno giusto per la presentazione di quella che, secondo rumors interni al partito, dovrebbe essere una segreteria composta per la sua gran parte da “Under 40”. Oltre ai consiglieri comunali e alla riconfermata Claudia Caizza, dovrebbero entrare l’ex assessore Licia Abela, Mirko Infurna, Sebastiano Pizzardi e Tiziana Iozza. Dentro anche il neo assessore Grazia Robilatte e il segretario dei Giovani Democratici Stefano Scepi, negli ultimi tempi parecchio critico con l’attuale gestione del Partito. La nuova segreteria “under 40” traghetterà i Dem verso il congresso di Ottobre dove si sceglierà con molta probabilità il successore di Di Cristina, sempre più proiettato verso la segreteria provinciale. Per il Pd la convalescenza è appena iniziata, se la cura “Di Cristina” lo rimetterà in piedi lo si vedrà nei prossimi mesi.

Last modified on Lunedì, 03 Giugno 2019 21:44
Jerry Italia

Giornalista, appassionato di musica, un passato da musicista e presentatore, ha lavorato come esperto di comunicazione negli enti locali. Colleziona vinili, in particolare di blues.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.