Gela: Il ministro dell'Interno Salvini in città il 26 aprile per un tour elettorale. Di mattina visita in ospedale, poi pranzo coi suoi. Pomeriggio comizio Featured

Giovedì, 18 Aprile 2019 11:43 Written by  Published in Politica

Arrivano conferme sulla tappa gelese del Vice Premier Matteo Salvini, secondo le ultime indiscrezioni il Ministro dell’Interno dovrebbe passare in città buona parte della giornata del 26 aprile.

Salvini dovrebbe arrivare a Gela intorno a mezzogiorno, ad attenderlo naturalmente lo stato maggiore della Lega provinciale e il candidato a sindaco del Carroccio Giuseppe Spata. Dopo i primi convenevoli e probabilmente anche una breve quanto blindata conferenza stampa, Salvini si intratterrà a pranzo con un parterre di circa 300 persone (non più di 75 per lista), selezionate tra i candidati delle liste a sostegno della candidatura di Spata. Poi, prima di raggiungere Piazza Umberto dove dovrebbe comiziare intorno alle 18, il vicepremier farà un mini tour della Città, senza probabilmente sottrarsi all'immancabile rito dei selfie con i fan. Quasi certa una sua sosta all’Ospedale Vittorio Emanuele,dove potrebbe visitare l’Hospice diretto dal dottor Giampaolo Alario, fresco di candidatura proprio nelle fila della Lega,. L’intento del Carroccio locale sembrerebbe quello di mostrare al leader leghista, non solo le urgenze e le mancanze della città ma anche le tante eccellenze. Al momento non si esclude neanche una nuova visita al Porto, da dove lo stesso Salvini comiziò in occasione della campagna elettorale per le Regionali poco più di un anno fa, oppure una scappata al Museo Archeologico. Più complicata la visita alle Mura Timoleontee, al momento ancora interdette a causa dei randagi. Nel tardo pomeriggio poi il comizio di Piazza Umberto, dove l’intervento di Salvini dovrebbe, nelle speranze dei sostenitori della coalizione di centrodestra, dare la spinta necessaria al rush finale in vista del voto del 28 aprile. In serata lo stesso Salvini raggiungerà Caltanissetta per chiudere il suo tour elettorale siciliano. “È un segnale importante – dicono da ambienti vicini alla Lega locale – che il Ministro abbia scelto la provincia nissena per chiudere la campagna elettorale. Significa che conquistare Gela e Caltanissetta è fondamentale per le strategie del Carroccio anche in ottica nazionale e sta ad indicare quanto ancora il nostro territorio sia baricentrico per gli equilibri politici ad ogni livello”.

Last modified on Giovedì, 18 Aprile 2019 12:39
Jerry Italia

Giornalista, appassionato di musica, un passato da musicista e presentatore, ha lavorato come esperto di comunicazione negli enti locali. Colleziona vinili, in particolare di blues.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.