Gela: sorprese a Cinquestelle, entrano Scibona e Iudice. Ecco gli assessori. Greco e Spata confermano le indiscrezioni, Melfa ne cala cinque Featured

Martedì, 02 Aprile 2019 14:00 Written by  Published in Politica

Scade domani il termine per la presentazione delle liste e, soprattutto, per l’ufficializzazione di almeno metà della squadra di governo che dovrebbe accompagnare i candidati a sindaco in caso di vittoria. Meno di 24 ore dunque per completare le griglie, che, comunque appaiono abbastanza definite.

Lucio Greco.

Bocche (ancora) cucite e telefoni spenti in casa Progetto Civico dove al candidato sindaco Lucio Greco tocca scegliere tra le due opzioni che nelle ultime ore sarebbero rimaste in campo. Da un lato la scelta di tre personalità esterne ai partiti che formano la coalizione, tre tecnici che in teoria non andrebbero ad intaccare gli equilibri fragili tra le forze in campo a sostegno dell’avvocato.

Dall’altro, la spartizione – manuale Cencelli alla mano – dei posti disponibili ai singoli alleati con una formazione che a quel punto vedrebbe in campo probabilmente Terenziano Di Stefano per il Progetto Civico, Guido Siragusa per i Dem di “Uniti siamo Gelesi” e Nadia Gnoffo per i “lealisti” forzisti di “Azzurri per Gela”.

Giuseppe Spata.

Con il Manuale Cencelli in mano anche il candidato leghista Giuseppe Spata il cui raggruppamento è quello più caratterizzato dai simboli di partito. Quasi certo il nome di Enzo Cirignotta, che per l’unità della coalizione rinunciò alla sua personale candidatura in occasione del patto notturno che mise il sigillo all’alleanza, con lui in squadra potrebbe arrivare Emanuele Maniscalco, ex coordinatore cittadino di Forza Italia e ora in quota “dissidenti” azzurri. Qualche problema sarebbe invece sorto nelle ultime ore in casa Fratelli d’Italia dove il nome di uno dei coordinatori cittadini, Salvatore Scuvera, sembra comunque essere in vantaggio sugli altri.

Il Movimento fondato da Giorgia Meloni starebbe valutando anche l’eventualità di proporre un nome femminile per andare a riempire la casella delle quote rosa che al momento manca nella squadra di Spata.

Maurizio Melfa.

Trend confermato invece in casa Maurizio Melfa che, nella tarda mattinata, ha designato non tre ma cinque assessori in prima battuta.  Confermato il nome dell'architetto Vincenzo Castellana, designer e presidente di Adi Sicilia e quello di Anita Lo Piano, per 13 anni presidente della Croce Rossa. Con loro vanno in squadra Francesca Tona, Giuseppe Di Vara e Gandolfo Barranco (che avrà la carica di vicesindaco).

«Ho deciso di dire sì alla proposta di Maurizio – racconta Castellana – perché ho riconosciuto la valenza del progetto, fatto di visione e pragmatismo. Gli ingredienti essenziali, a mio parere per la riuscita di qualsiasi piano di lavoro».

Sulla stessa linea anche la Lo Piano.

«Tra i candidati in campo - dice l'ex delegata della Cri - Maurizio è quello che ha maggiormente a cuore il bene della città e che sta affrontando questa avventura con spirito di sacrificio. Lui mi ha chiesto di dargli una mano, sapendo che sono una persona che non accetta bavagli ed è priva di diplomazia di fronte alle ingiustizie. Con lui sindaco – conclude – so di poter essere me stessa e continuare a portare avanti ciò che ho sempre fatto a favore di chi non ha mai avuto voce».

Non entra in squadra Giacomo Gulizzi, nome forte che potrebbe essere speso in un eventuale turno di ballottaggio. Sarà invece consulente tecnico gratuito per le questioni ambientali e per le politiche di tutela della Salute, il noto pediatra Antonio Rinciani.

Simone Morgana.

Sorpresa nel Movimento 5 Stelle che affianca il professor Aldo Scibona e il maestro Giovanni Iudice alla designata vicesindaca Virginia Farruggia. Per l’architetto Mario Cernigliaro e per i due consiglieri comunali uscenti Enzo Giudice e Angelo Amato ci sarà eventualmente spazio dopo, nell'eventuale turno di ballottaggio. Sceglie il consiglio comunale, invece, Antonio Cuvato, presidente del comitato ViviAmo Manfria che correrà in coppia con Angela Lo Bello, presidente dell’Associazione Farc&C.

Last modified on Martedì, 02 Aprile 2019 17:10
Jerry Italia

Giornalista, appassionato di musica, un passato da musicista e presentatore, ha lavorato come esperto di comunicazione negli enti locali. Colleziona vinili, in particolare di blues.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.