Gela: il «listone» sceglie... di non scegliere. Depositato il simbolo, la lista c'è ma ancora senza nome. Ci sarà il quinto candidato sindaco? Featured

Martedì, 12 Marzo 2019 21:11 Written by  Published in Politica

In un centrodestra diviso in due (due e mezzo, considerando che Melfa pure lui non è proprio di sinistra), il cosiddetto «listone» è in evidente difficoltà. E allora presenta la lista ma non sceglie (non ancora) il candidato sindaco. Anzi, c'è sul tavolo l'ipotesi di andare da soli.

Sono i rappresentanti della lista civica che riunisce Il Popolo della Famiglia, Energie per l’Italia, Sviluppo Gelese, Siciliani per l’ Autonomia e Gela nel Cuore.

In serata hanno diffuso una nota e presentato il simbolo, un cerchio giallo con inscritto il simbolo del PdF e un richiamo a Energie per l'Italia (Energie per Gela), costellati dalle stelle che tanto vanno di moda (sette, ne mettono).

«Abbiamo serie difficoltà - scrivono - a fare una scelta poiché la situazione politica che si è venuta a determinare oggi sicuramente non rappresenta un profilo ottimale, ne’ è quella che auspicavamo, ne è quella che ci siamo sempre augurati. In questa situazione la nostra non può certo essere una scelta ideologica, perché non c’è una coalizione rispetto all’altra che ne rimarca i contenuti e gli ideali. Allo stesso modo non può essere una scelta di appartenenza, poiché non c’è una coalizione, rispetto all’altra, di chiaro riferimento politico, sia esso regionale che nazionale. Abbiamo sperato fino all’ultimo e speriamo ancora che la coalizione di Centrodestra possa trovare la sua unità in tutte le sue componenti, per dare alla città un buon governo e uno strumento di chiara, seria e stabile maggioranza di governo. Fin dall’inizio abbiamo lavorato per unire e per l’unita’, convinti che solo questa fosse la strada maestra. Abbiamo lavorato perché si individuasse un solo candidato che unisse tutte le componenti. Abbiamo lavorato per una netta vittoria al primo turno che consentisse di avere il premio di maggioranza e per dare al nuovo Sindaco quel sostegno istituzionale indispensabile per affrontare le grandi tematiche e assumere le importanti scelte che occorre fare. Ad oggi prendiamo atto che tutto ciò non c’è e che la nostra scelta è quasi limitata a sostenere le ragioni soggettive dell’uno o dell’altro. Non ci appassiona questo scontro tutto interno al Centrodestra. Non ci appassiona questa lotta interna ad alcuni partiti del Centrodestra. Non ci appassiona questa competizione tra candidati del Centrodestra. Avremmo preferito un progetto condiviso, unitario e vincente convinti che questa poteva essere la vera svolta ed il vero strumento per governare al meglio la nostra città. Ribadendo la nostra difficoltà nello scegliere tra le proposte e le coalizioni, ad oggi in campo, stiamo valutando di non accomunarci e non adeguarci a tale situazione, e di defilarci dal fare una scelta, comunque fratricida, sino al punto che stiamo ragionando sull’ipotesi di presentarci alla competizione elettorale da soli e con un nostro candidato a Sindaco». 

Last modified on Martedì, 12 Marzo 2019 21:27
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.