Il giornalista gelese D'Onchia presenta manifestazione al comando provinciale della Guardia di Finanza di Pavia

Lunedì, 17 Dicembre 2018 15:09 Written by  Published in People

Il modello inclusivo già sperimentato a Malpensa e a Caltanissetta, approda anche al Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Pavia. Promotore dell'iniziativa, è il colonnello Luigi Macchia, da pochi mesi alla guida delle "Fiamme Gialle" del capoluogo lombardo.

Nella caserma Tenente Lillo di corso Garibaldi, domenica scorsa si è svolta la festa dei bambini. La manifestazione è stata presentata dal giornalista Giuseppe D'Onchia e ripresa integralmente dalla telecamera di Giuseppe Cafá, entrambi di Gela, adesso in Lombardia per esigenze di lavoro. Presenti, tra gli altri, il presidente del tribunale di Pavia, Annamaria Gatto e l'avvocato Paolo Benazzo, pro rettore dell'Università. L'evento è stato accompagnato dalle melodie del coro del collegio Fraccaro. I numerosi bambini, accompagnati dai genitori, hanno assistito allo spettacolo di magia proposto dall'associazione Magiclub e hanno ricevuto numerosi regali consegnati da Babbo Natale, in sella alla sua slitta trainata da un cavallo.

Durante la festa, il Vescovo della Diocesi di Pavia, monsignor Corrado Sanguineti, ha benedetto il presepe realizzato dai finanzieri e allestito all'ingresso del Comando. Al direttore della Caritas Diocesana, don Dario Crotti, sono stati consegnati numerosi capi di abbigliamento contraffatti e sequestrati in diverse operazioni dalla Guardia di Finanza. Nell'ambito della manifestazione, è stato anche simulato un pronto intervento anti rapina in banca da parte dei militari con susseguente fermo del colpevole. È stato il tenente colonnello Cristian Lazzaroni a illustrare i particolari della fase operativa. Alla fine della festa, buffet per tutti.

Last modified on Lunedì, 17 Dicembre 2018 15:21
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.