Due ordinanze di divieto di avvicinamento per il reato di circonvenzione di incapaci continuato, aggravato in concorso e la misura cautelare reale del sequestro preventivo di ingenti somme, ritenute profitto dell’illecita attività ai danni di una delle vittime della circonvenzione di incapaci ordita da due indagati.

Nella serata del 25 febbraio 2019 militari della Sezione Radiomobile intervenivano sulla via Venezia dove poco prima si era verificato un incidente stradale che aveva visto coinvolti un’autovettura e un pedone, G.G. di anni 72, investito mentre si accingeva ad attraversare la strada. 

Spettacolo di beneficenza “Momenti preziosi insieme” si è svolto lo scorso sabato 23 febbraio al Teatro Eschilo di Gela con la partecipazione straordinaria dell’attore Alessandro Preziosi e dei giovani artisti siciliani organizzato dalla Piccola Casa della Misericordia e dalla Cooperativa Raphael, il cui ricavato è stato devoluto alle famiglie assistite.

È ricoverato in prognosi riservata all’ospedale Vittorio Emanuele un anziano di 70 anni investito ieri sera, intorno alle 19, a «Settefarine», presumibilmente da una moto.

La donna era apparsa un po' troppo formosa agli agenti di pattuglia. Sospetti che in effetti hanno dato riscontro quando, dopo una perquisizione personale, è emerso che dentro il reggiseno era più gonfio perché conteneva due panetti di hashish.

Chi sale e chi scende, sul fronte della raccolta differenziata dei rifiuti domestici. Se Gela oscilla intorno al 30-40 per cento, Caltanissatta fa uno grosso balzo in avanti, sfiorando il 45 per cento.

Rubava arance in campagna, fuori, all'aria aperta, quando avrebbe invece dovuto trovarsi a casa, poiché sottoposto agli arresti domiciliari per altri fatti. Sono stati i Carabinieri a scoprirlo con le classiche mani nel sacco, durante un servizio di pattugliamento tra i campi e gli agrumeti di contrada Valle.

Rifiuti ferrosi sul camioncino in assenza delle dovute autorizzazioni. Li trasportava un raccatta ferro di 43 anni (A.F. le iniziali), notato da una pattuglia del Nor dei Carabinieri, Sezione Radiomobile, che lo hanno fermato in una strada della periferia cittadina.

Maltrattamenti nei confronti dei suoi alunni, bambini della materna, di età compresa fra i tre e i cinque anni. Questa l'accusa contestata a una maestra di sessant'anni (C.M. le iniziali) dai Carabinieri di Milena e Mussomeli. La donna, in servizio nella scuola dell’infanzia “Rodari” di Milena, è stata raggiunta da un'ordinanza applicativa della misura cautelare degli arresti domiciliari, emessa dal Gip del Capoluogo su richiesta della Procura.

È stato un incendio accidentale quello di ieri sera in località Manfria. Un'autovettura ha preso fuoco mentre era in marcia e con persone a bordo, poco dopo le 21.30.