È caccia al danneggiatore seriale dalle parti del Palazzo di Città dove, da qualche tempo un teppista ancora da identificare non trova di meglio da fare che rigare la carrozzeria delle autovetture in sosta. 

Un Piaggio «Ape» è stato distrutto da un incendio stamattina all'alba in via Palazzi. Il mezzo era in uso a un anziano ma pare fosse fermo da tempo.

«L' anno scolastico 2018/2019 vede continue interruzioni ai servizi di assistenza all'autonomia e alla comunicazione, igienico - sanitario e di trasporto erogati a favore degli studenti disabili delle scuole secondarie superiori della provincia di Caltanissetta». 

Forse hanno utilizzato una grossa mazza per sfondare le vetrine di un bar - tabacchi di viale Europa, la Caffetteria Paola. Ma all'interno - stante a quanto riferiscono gli investigatori - non sono mai riusciti a entrare.

Il sospetto l'avevamo avuto, per questo avevamo messo ben chiaro il condizionale... ovvero... "sembra che rubi qualcosa" a proposito del presunto prete con le "mani leste". E in effetti, nel pomeriggio, abbiamo ricevuto la precisazione dal titolare del negozio. 

Stangata in arrivo per chi sporca o abbandona rifiuti. Il commissario straordinario del Comune, Rosario Arena, ha dato alle stampe un nuovo manifesto pubblico, anticipandolo ai giornalisti, che «ricorda» ai cittadini le gravi sanzioni alle quali rischiano di essere sottoposti in caso di violazioni delle norme sulla raccolta differenziata e sul corretto smaltimento dei rifiuti.

Il video gira sui social da 24 ore e mostra un presunto furto all'interno di uno dei tanti negozi di ferramenta e bricolage della città. L'autore è un signore di circa sessant'anni, con sciarpa e giaccone. 

Polizia di Stato di Caltanissetta e dal Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Roma, coordinata dalle Direzioni Distrettuali Antimafia nissena e capitolina, nei confronti di 11 appartenenti al clan Rinzivillo per i reati di associazione per delinquere finalizzata al traffico e allo spaccio di sostanze stupefacenti.

Al WWF Sicilia Centrale è stato segnalato nei giorni scorsi un video pubblicato da un cacciatore su un social network per vantarsi della sua crudele impresa: quella in cui continua a far soffrire una Beccaccia in fin di vita, a prendersene gioco, a schernirla ed umiliarla, a ridicolizzarla per farne oggetto di un sadico e sprezzante divertimento. 

Carabinieri in ospedale nel cuore della notte dopo la chiamata dei familiari di un anziano (C.L.S. le iniziali) deceduto per le complicanze insorte mentre era in cura nell'unità di Pronto Soccorso e medicina d'urgenza dell'ospedale «Vittorio Emanuele».