Sembra essere stata inghiottita dal nulla una donna scomparsa dai «radar» da alcune ore. Un avviso di ricerca è stato diramato a Gela anche se sono pochissime le indiscrezioni che trapelano sull'accaduto.

Una Fiat «Grande Punto» è uscita di strada sulla Ss 115 Gela - Licata, all'altezza di Manfria, ribaltandosi.

I poliziotti del Commissariato di Polizia hanno tratto in arresto un giovane di 26 anni, Orazio Curvà, poiché colto nella flagranza dei reati di tentata estorsione e ricettazione e, per i medesimi reati, denunciato un minorenne.

L'unica colpa del commerciante, gestore di un noto locale della Movida gelese, era stata quella di aver dato riparo a un ragazzo che si era trovato coinvolto in una lite e che era rimasto contuso. Agli aggressori del ragazzo,  pare non fosse andata giù, tanto che successivamente avevano rivolto le loro «attenzioni» al gestore del locale.

I Carabinieri del Comando Stazione di Riesi hanno tratto in arresto un uomo di 56 anni (R.C. le iniziali), in esecuzione di apposita misura di custodia cautelare emessa per il reato di atti persecutori - ovvero stalking- nei confronti di una donna che, vincendo le sue paure, ha denunciato il suo persecutore.

La scuola è centro di educazione ai valori della legalità che oltre a formare didatticamente e culturalmente nei percorsi scolastici gli studenti, li educa al rispetto delle regole ed ai valori della pace quali futuri cittadini. 

Brillanti i risultati che i ballerini della Dance Cool, associazione di danza sportiva diretta dai maestri di ballo Gaetano Parisi e Maria De Los Suenos, hanno ottenuto al Campionato regionale di Bagheria promosso dall’Associazione nazionale maestri di ballo (Anbm) ed al “Trofeo dello stretto”che a cura del Centro sportivo educativo nazionale (Csen) si è svolto a Catania.

Due autovetture sono rimaste coinvolte in un incidente stradale avvenuto questa sera intorno alle 22 nel tratto iniziale della Sp 8 Gela - Butera, all'altezza di un noto hard discount.

Colorati, appassionati, ma soprattutto… sottovalutati. Eppure a darli fuori dai giochi - i loro avversari - commetterebbero il più grave degli errori. I Cinquestelle sono vivi, attivi e stanno lavorando sottotraccia per quello che sperano possa essere un secondo exploit, esattamente quattro anni dopo.

È di due feriti il bilancio di altrettanti incidenti avvenuti nella tarda mattinata nel centro abitato della città.