Perché lo ha fatto? È  l'interrogativo che familiari e amici in preda al dolore e investigatori che indagano sul caso si stanno ponendo in queste ore dopo la tragedia ferroviaria di ieri sera. Un uomo di 56 anni, Francesco Cascino, ha perso la vita gettandosi - secondo le prime ipotesi investigative - sotto il treno in corsa sulla tratta che costeggia la città, in contrada Costa Zampogna, a pochi metri dal passaggio ferroviario di via Butera.

Dovrebbe essere un gelese di 56 anni, Francesco Cascino, la vittima dell'incidente ferroviario avvenuto ieri sera intorno alle 20.30 in contrada Costa Zampogna, lungo la linea ferroviaria.

Una mozione inerente interventi urgenti di derattizzazione, disinfestazione e pulizia straordinaria della città a tutela della pubblica e privata incolumità e igiene pubblica è stata depositata dalla consigliera Paola Giudice.

Il corpo di un uomo, privo di vita, è stato scoperto questa sera nei pressi della linea ferrata, a pochi isolati dalla comando dei Vigili del Fuoco. 

Dal 14 settembre 2019 chi detiene armi deve presentare ogni cinque anni il certificato medico di idoneità psicofisica alla detenzione, lo stesso certificato richiesto per il rilascio del nulla osta all'acquisto, previsto dall'art. 35 del Testo Unico delle Leggi di Pubblica Sicurezza.

Un arresto alle spalle nell'ambito dell'inchiesta «Extra Fines - Druso». A distanza di due anni la Direzione investigativa Antimafia - Centro Operativo di Caltanissetta, presenta un conto molto salato all'imprenditore Santo Valenti, 57 anni: il suo patrimonio, che vale due milioni e mezzo di euro, è stato sequestrato dalla Dia.

Brutta disavventura per una coppia di pensionati, stamattina, al rientro a casa dopo una breve uscita per lo shopping quotidiano.

Un avviso di persona scomparsa è stato diramato nella tarda mattinata dalle forze dell'ordine. Il soggetto in questione sarebbe di un uomo di mezza età del quale, da oggi, non ci sono più tracce.

Il gruppo “Amici del bosco” che pratica ciclismo amatoriale in sella alle Mountain bike, equitazione e corsa campestre, continua a praticare sport in contrada Stizza ed a percorrere i lunghi sentieri verdi della zona.

Brutta disavventura per una donna residente in centro storico colta da malore dopo aver trovato l'abitazione a soqquadro.