All’interno del ring che caratterizza da sempre il Pd siciliano, spaccato in mille correnti, scende in campo un nuovo soggetto politico. Una «non –corrente» che nasce all’Ars per portare, secondo le intenzioni dei suoi componenti, il partito «lontano dalle beghe interne». Oggi la presentazione ufficiale di un gruppo che si presenta in maniera variegata, con renziani e zingarettiani gli uni accanto agli altri.

Nonostante la riparazione del guasto alla Condotta Spinasanta e l’annuncio di Caltaqua sulla ripresa dell’erogazione idrica, non si può ancora parlare di fine dell’emergenza idrica. L’apertura dei bypass esistenti e la posa della nuova tubatura ha permesso finora una ripresa appena parziale dell’erogazione, che al momento sta coinvolgendo solo una parte dei quartieri coinvolti.

Damiano era un artista, un’anima sensibile come ce ne sono poche al mondo, capace di raccontare con i suoi drappeggi, luoghi sensazioni ed emozioni come solo i grandi sanno fare. Dalla danza alla moda poi, il passo era stato breve. Damiano studiava moda all’Harim accademia Euromediterranea a Catania. Ma sognava Milano, la grande città della moda.

Nella settimana in cui sono stati diversi i ritrovamenti sulle spiagge della Sicilia di esemplari spiaggiati, purtroppo deceduti a causa di ami o per la plastica che inquina il nostro mare, da Gela invece arriva una bella notizia. Protagonista proprio una Caretta Caretta, ritrovata nel tardo pomeriggio sul litorale di fronte all’Hotel Sole da Massimo Robilatte, un runner che a quell’ora si stava allenando in spiaggia.  

Quando irrompe sul palco di Battiti Live il tempo sembra quasi fermarsi e capisci che quello «scricciolo» col ciuffo ribelle è fatto solo per i grandi palchi. Lo si capisce dalle movenze, dalla capacità innata di catalizzare l’attenzione su di sé e sulla sua chitarra, anche se di fronte ha i frontman più carismatici del mondo.

Un’interrogazione indirizzata al Vice Premier Luigi Di Maio, nel doppio ruolo di Ministro dello Sviluppo Economico e di Ministro del Lavoro e delle Politiche Sociali, nonché al Ministro dell’Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare Sergio Costa, per capire quali siano le mosse del Governo per garantire la tutela dei lavoratori dell’indotto in vista del completamento della Green Refinery e l’attuazione del progetto di sviluppo «Cassiopea».

«Prepariamoci a vedere cumuli di spazzatura nelle strade, perché da lunedi 15 luglio i comuni del Libero Consorzio di Caltanissetta non potranno più conferire i rifiuti nella discarica Timpazzo. Sta infatti per scadere l’autorizzazione dell’unico impianto di trattamento utilizzabile».

La tenuta granitica della super maggioranza a sostegno del sindaco Lucio Greco non sembra spaventare il gruppo di minoranza che, dopo aver preso le misure nelle prime sedute di consiglio comunale, inizia a fare opposizione convinta.

Pagina 2 di 12