Butera: scoperta una piantagione di canapa indiana in contrada «Deliella», arrestati due fratelli di Riesi. Segnalato anche il padre Featured

Mercoledì, 12 Settembre 2018 09:35 Written by  Published in Cronaca

Scoperta dai carabinieri in contrada «Deliella» nel territorio di Butera una piantagione di canapa indiana.

Due fratelli originari di Riesi (D.G. le iniziali) 34 anni e (D.G.) di 21 anni sono stati tratti in arresto.

I militari operanti a seguito perlustrazione e servizi di osservazione hanno individuato la piantagione di marijuana costituita da un centinaio circa di piante, alte sino a 2 metri e poste in dei vasi ben occultate tra alta vegetazione, che sarebbero state curate dai due fratelli.

Nella vicenda è stato altresì segnalato all’Autorità Giudiziaria di Gela il padre dei due giovani, proprietario del terreno, per l’illecita piantagione

Ad operare sono stati gli uomini della Stazione Carabinieri di Butera con il supporto dei militari dello Squadrone Eliportato Cacciatori «Sicilia» che ieri hanno effettuato varie perquisizioni nelle aree rurali.

I due giovani sono stati tratti in arresto e, terminate le formalità di rito, posti a disposizione della Procura della Repubblica di Gela che coordina le indagini e che ha disposto di farli associare presso le rispettive abitazioni in attesa di giudizio.

La piantagione è stata sequestrata in attesa del dispositivo di distruzione della droga.

Ancora una volta l’attenta azione di prevenzione e contrasto svolta dall’Arma di Gela ha consentito di assicurare i presunti responsabili e di togliere dalla circolazione altre sostanze stupefacenti per un valore stimato di circa 100.000,00 euro.

Last modified on Mercoledì, 12 Settembre 2018 10:02
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.