Gela: sviene dopo una «notte brava» e rischia di soffocare, un amico gli tira la lingua con le tenaglie. Giovane operato d'urgenza, indaga la Polizia Featured

Domenica, 01 Luglio 2018 11:16 Written by  Published in Cronaca

È in ospedale, in codice rosso, un giovane di 28 anni vittima di un "incidente" dopo una sabato notte tra amici. Non si esclude che avessero alzato il gomito o consumato sostanze psicotrope. Tutti elementi ancora al vaglio della Polizia. 

A un tratto il giovane è svenuto. Un amico vedendolo in difficoltà respiratorie ha provato a tirargli la lingua. Forse un momento di eccessiva preoccupazione, forse lo stato di alterazione dovuto alla notte appena trascorsa, a un tratto l'amico ha preso un paio di tenaglie e ha cercato di tirargli la lingua. Ovviamente lacerando in parte l'organo. Il ragazzo ha iniziato a sanguinare ed è stato subito soccorso.

L'intera ricostruzione dei fatti è ancora molto frammentaria e gli agenti non hanno ancora concluso le indagini. Attualmente queste sono le poche informazioni trapelate a seguito di una notte ad alto rischio, che poteva avere un bilancio ancor più grave.

Una notte conclusa in sala operatoria, dove i medici hanno cercato di suturare la lingua al ragazzo. Non è ancora noto se l'avventata manovra con le tenaglie abbia o meno causato danni permanenti al delicato organo dell'apparato orofaringeo.

Sul posto la Polizia che intende vederci chiaro e valutare eventuali responsabilità penali.

Last modified on Domenica, 01 Luglio 2018 11:39
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.