Mazzarino: tonno rosso privo di tracciabilità, Guardia costiera sequestra partita di prodotti ittici e multa venditore ambulante Featured

Martedì, 12 Giugno 2018 07:51 Written by  Published in Cronaca

Un venditore ambulante di prodotti ittici è stato ispezionato e multato poichè deteneva prodotti sprovvisti di tutte le informazioni previste dalla legge. 

L'attività di controllo è stata svolta dal personale militare della Capitaneria di Porto congiuntamente al personale dell'Azienda Sanitaria Provinciale Servizio Veterinario distretto di Gela sul territorio di Mazzarino. 

Il venditore fermato per le vie cittadine di Mazzarino, era munito di apposita autorizzazione al commercio ma i suoi prodotti sono risultati sprovvisti di tutte le informazioni, ovvero inosservanza da parte dell’operatore del settore alimentare dell’obbligo di adottare procedure/sistemi che mettano in grado di indicare chi abbia loro fornito un alimento, e sia adeguatamente etichettato o identificato per agevolarne la rintracciabilità, mediante documentazione o informazioni pertinenti secondo i requisiti previsti in materia da disposizioni più specifiche.

A tutela sia dei consumatori finali che degli operatori del settore che operano nella legalità, il prodotto ittico è stato sequestrato per gravi problematiche di carattere igienico - sanitario.

 

Inoltre al trasgressore è stata elevata una sanzione di 4.000 euro in applicazione del Decreto Legislativo 4 del 09 gennaio 20012, così come modificato dalla Legge 154 - 2016 del 28 luglio 2016 per intralciare l’attività posta in essere dagli ispettori della pesca, dagli organi deputati alla vigilanza ed al controllo e dagli osservatori nell’esercizio delle loro funzioni nonché deferimento all’Autorità Giudiziaria per molteplici violazioni al codice penale.

Prosegue l’attività di controllo lungo la filiera della pesca da parte del personale della Capitaneria di Porto di Gela, alle dipendenze del Comandante Pietro Carosia, su tutta l’area di giurisdizione.

I militari, coadiuvati dagli ispettori pesca del dodicesimo Centro Controllo Area Pesca, istituito presso la Direzione Marittima della Sicilia Occidentale Palermo, hanno sottoposto a minuziosi controlli numerosi commercianti esercenti all’interno della provincia di Caltanissetta, al fine di garantire la tutela del consumatore dalle frodi alimentare ed assicurare la qualità, la provenienza e la freschezza del prodotto ittico che troverà posto sulle tavole dei ristoranti e delle famiglie, con particolare riferimento alla pesca, detenzione e commercializzazione illegale del Tonno Rosso specie ittica protetta e regolamentata dalla Convenzione dell’Onu per fauna e flora selvatiche in via di estinzione.

 

 

Last modified on Martedì, 12 Giugno 2018 11:49
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.