Gela: gioielli di dubbia provenienza, denunciato l’ex titolare di un compro oro. Sequestrati monili e pietre preziose per un valore di150 mila euro Featured

Sabato, 10 Febbraio 2018 09:03 Written by  Published in Cronaca

Controlli mirati nei compro oro per prevenire e reprimere il fenomeno della ricettazione di merce rubata sono stati eseguiti ieri dagli agenti di Polizia del locale commissariato.

Durante un’ispezione in via Cairoli, gli agenti hanno notato che un esercizio commerciale che aveva cessato la propria attività il 31 dicembre 2017 presentava le insegne di compro oro ancora posizionate all’esterno, con le luci all’interno del locale ancora accese. Particolare che ha fatto presagire la continuazione dell’attività. Sul posto i poliziotti hanno trovato il coniuge dell’ex titolare del negozio che aveva cessato l’attività qualche mese fa.

L’uomo avrebbe riferito di trovarsi nel negozio perché stava aspettando un acquirente per la vendita del locale. Tuttavia, gli agenti hanno notato sul tavolo monili in oro, utensili vari e bilancini per la pesatura di oro e monili esposti anche nella vetrina. Inoltre, all’interno della cassaforte vi erano custoditi svariati oggetti in oro bianco e giallo, orologi e diverse buste contenenti pietre, verosimilmente diamantini, di vario peso e caratura.

Alla richiesta del registro di compro oro per verificare la provenienza del materiale, l’uomo avrebbe detto di esserne sprovvisto poiché trattenuto dall’ex titolare, e di avere per parte del materiale alcune fatture di acquisti effettuati a più riprese presso una gioielleria di Gela. Dalla verifica della documentazione e dagli accertamenti effettuati non si riusciva a giustificare l’esatta provenienza della merce. Pertanto, in base alle risultanze investigative, gli agenti hanno sequestrato gli oggetti preziosi del valore complessivo di circa 150 mila euro ritenendo che i monili potessero avere provenienza illecita. Sequestro convalidato dalla locale Procura della Repubblica.

Sono attualmente in corso indagini per cercare di risalire alla provenienza dei preziosi, fotografati e repertati, a disposizione dei cittadini che hanno subito furti e che possono visionarli presso gli uffici della Polizia scientifica del Commissariato.

I controlli nei compro oro sono stati effettuati dalla Polizia su precise direttive del Questore di Caltanissetta. 

Last modified on Sabato, 10 Febbraio 2018 09:13
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela e dei comuni del comprensorio. In particolare Niscemi, Riesi, Butera e l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.