Print this page

Niscemi: abitazione in legno distrutta da un incendio nelle campagne di contrada Vituso. La Polizia indaga sul caso, non si esclude alcuna pista Featured

Mercoledì, 15 Novembre 2017 11:28 Written by  Published in Cronaca
Rate this item
(0 votes)

Sono in corso di accertamento le cause di un incendio che ieri sera, intorno alle 21, ha distrutto un'abitazione rurale in contrada Vituso, a pochi chilometri da Niscemi.

Non è ancora chiara l'origine dell'incendio.

Le fiamme hanno avvolto la piccola costruzione (circa sessanta metri quadrati), favorite dal fatto che la struttura era in legno.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco del distaccamento di Gela che hanno domato le fiamme.

Al momento non ci sarebbero certezze, neppure sulla natura del rogo.

L'abitazione, stante alle poche indiscrezioni trapelate sulla vicenda, era in uso a due giovani non ancora maggiorenni, affidata loro dai genitori.

Ma sia questo che altri particolari sulla vicenda sono ancora da chiarire. Gli agenti del commissariato hanno avviato le indagini.

Il rogo dell'abitazione di contrada Vituso pone nuovamente l'attenzione sulla chiusura del distaccamento dei Vigili del fuoco volontari a Niscemi.

Una comunità di quasi trentamila abitanti si è vista privata di un importante presidio di sicurezza e nell'immediato non si vedono soluzioni.

I pompieri, ieri come in altre occasioni, arrivano da Gela o Mazzarino. Tra la chiamata al 115 e l'arrivo dell'autopompa sul luogo dell'incendio trascorre non meno di mezz'ora. Circa 45 minuti per zone più interne come quella di Vituso, teatro dell'incendio di ieri sera. Minuti preziosi che, oltre al danno sicuramente più rilevante causato dall'inevitabile ritardi nei soccorsi, potrebbero mettere in pericolo anche la sicurezza delle persone.

Last modified on Mercoledì, 15 Novembre 2017 12:03
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.