Gela: assalto al supermercato Forté con la pistola giocattolo, baby rapinatore chiede la messa in prova. Assolto dall'accusa di incendio d'auto Featured

Giovedì, 14 Novembre 2019 09:48 Written by  Published in Cronaca

Tentò di rapinare un supermercato perché aveva bisogno di sostenere economicamente la sorella, che viveva in stato di indigenza e avrebbe dovuto sottoporsi a un delicato intervento chirurgico.

Agì, quindi, in stato di necessità il ragazzo arrestato dalla Polizia grazie anche al coraggio di un immigrato, di quelli che stazionano davanti ai supermercati e chiedono l'elemosina in cambio di qualche aiuto a trasportare i sacchetti della spesa. 

Lui, «El», l'immigrato, aveva visto il cassiere del market sotto la minaccia di una pistola. E aveva bloccato il rapinatore, incurante del pericolo.

Poi l'arrivo delle pattuglie e l'arresto.

Poco dopo in commissariato si è scoperto che l'arma era una pistola giocattolo e che quel ragazzi aveva agito spinto da un bisogno familiare. Il che non depenna il reato ma sicuramente cambia lo scenario.

Così ieri, davanti al Gip del Tribunale per i minorenni, il difensore del ragazzo, avvocato Joseph Donegani, ha chiesto la sospensione del processo con messa in prova del suo assistito presso i Servizi sociali. Il ragazzo, in caso di accoglimento dell'istanza, verrà affidato agli assistenti sociali che svolgeranno nei suoi confronti attività di osservazione, sostegno e controllo.

Il giudice sì e riservato di decidere, rinviando l'udienza al 15 gennaio 2020.

Lo stesso imputato è comparso ieri per un'altro reato, essendo accusato di aver bruciato l'auto di un vicino, che lo aveva denunciato ritenendolo l'autore del danneggiamento.

L'avvocato Donegani ha chiesto l'assoluzione e, in subordine, il perdono giudiziale. Il Giudice ha emesso sentenza di non doversi procedere per perdono giudiziale.

Il pm aveva chiesto un anno di reclusione.

Last modified on Giovedì, 14 Novembre 2019 10:31
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.