Gela: svelata l'identità della vittima, è un gelese di 56 anni. La Polfer coordina le indagini, l'uomo potrebbe essersi gettato sotto il treno in corsa Featured

Mercoledì, 09 Ottobre 2019 07:46 Written by  Published in Cronaca

Perché lo ha fatto? È  l'interrogativo che familiari e amici in preda al dolore e investigatori che indagano sul caso si stanno ponendo in queste ore dopo la tragedia ferroviaria di ieri sera. Un uomo di 56 anni, Francesco Cascino, ha perso la vita gettandosi - secondo le prime ipotesi investigative - sotto il treno in corsa sulla tratta che costeggia la città, in contrada Costa Zampogna, a pochi metri dal passaggio ferroviario di via Butera.

Erano le 20.50 e a quell'ora l'ultimo convoglio, il treno regionale Re 26660 che parte da Caltanissetta Xirbi diretto a Modica, transita su Gela. Gli agenti della Polfer di Agrigento, che conducono le indagini, ritengono possa essersi trattato di un gesto disperato. L'uomo si sarebbe gettato volontariamente sotto il treno in corsa. Ma è ancora un'ipotesi e le investigazioni sono tutt'ora in corso. Sul posto fino a ieri a tarda notte sono stati eseguiti i rilievi della scena in presenza del pubblico ministero di turno, inviato dalla Procura di Gela, che sul caso ha aperto un fascicolo.

Il corpo dilaniato dal passaggio delle ruote del treno ha reso particolarmente difficile l'identificazione, avvenuta ieri a notte inoltrata. 

Non si conoscono le ragioni che avrebbero indotto la vittima a farla finita.

Cascino lascia moglie e una figlia. Stante alle prime frammentarie notizie che trapelano sul caso l'uomo era uscito ieri pomeriggio dall'abitazione, nel quartiere Carrubbazza, per non farvi più ritorno.

Le ultime ore sono state di solitudine e disperazione se, come appare dai primi accertamenti, ha deciso di farla finita. Una cosa è certa. Sapeva che intorno alle 20.35 da Gela transita l'ultimo convoglio ferroviario.

Ha deciso di attenderlo. Assieme al suo destino.

 

 

 

Last modified on Mercoledì, 09 Ottobre 2019 08:26
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.