Niscemi: la fuga di gas, poi l'esplosione. Paura in un'abitazione di via XX Settembre per un fornello dimenticato. Due anziani miracolosamente illesi Featured

Mercoledì, 07 Agosto 2019 20:47 Written by  Published in Cronaca

Tanta paura ieri mattina in via XX settembre, dove in una casa sita al numero civico 302 abitata dai coniugi Gaetano Conti e Maria Ferranti, rispettivamente di 84 e 81 anni, a causa di una fuga di gas dal fornello della cucina dimenticato con la manopola aperta, si è verificata una terribile esplosione che ha danneggiato l’immobile.

Fortunatamente l’urto potente causato dalla deflagrazione del gas, ha lasciato miracolosamente illesi i due anziani e non ha causato lo scoppio della bombola del gas della cucina, né danni ad altre persone e altri immobili vicini. Il boato è stato fortissimo e si è verificato ieri mattina alle 7.30, proprio quando l’anziana, ha cercato di accendere il fornello della cucina per preparare la colazione anche al marito, allettato proprio nel vano cucina.

La violenta forza d’urto causata dall’esplosione del gas che si era sparso all’interno della casa sita all’angolo delle vie XX Settembre e Brindisi, ha completamente scardinato le due porte d’ingresso dell’immobile delle due strade, danneggiato i mobili della cucina sita al piano terra, fatto cadere a terra l’anziana, causato qualche leggera bruciatura cutanea al marito ed anche il crollo di un muretto della terrazza.

Sul posto sono intervenuti la polizia del Commissariato di Niscemi ed i Vigili del fuoco del distaccamento di Gela, i quali dopo un ispezione all’interno dell’immobile, lo hanno transennato all’esterno disponendone la temporanea inagibilità per ulteriori e approfondite verifiche tecniche. I due anziani sono stati trasportati al pronto soccorso dell’Ospedale di Niscemi e subito dopo dimessi per non avere riportato fortunatamente nulla di grave. Adesso i due coniugi anziani, data inagibilità della loro casa, sono stati accolti nell’immobile di uno dei figli.

 

Last modified on Giovedì, 08 Agosto 2019 08:08
Alberto Drago

Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.