Niscemi: ragioniere a... ottant'anni, la storia di Gaspare che consegue la Maturità dopo aver ripreso gli studi da pensionato

Lunedì, 22 Luglio 2019 20:38 Written by  Published in People

Non è mai tardi nella vita per realizzare sogni che a volte per varie ragioni, possono rimanere a lungo conservati nel cassetto. Nemmeno alla veneranda età di 80 anni, quando il desiderio di riprendere a studiare per approfondire le proprie conoscenze e di crescere culturalmente, si fa sentire vivo.

Stimoli che hanno indotto l’ottuagenario e pensionato della città Gaspare Reale (nella foto), a tornare nuovamente come studente fra i banchi di scuola e a frequentare a Scordia l’Istituto paritario ad indirizzo tecnico commerciale, per il conseguimento del diploma di ragioniere. E questo senza avvertire alcun tipo di imbarazzo per essersi ritrovato fra i banchi di scuola insieme ad altri compagni di classe molto più giovani di lui. Gaspare Reale ha così completato gli studi di scuola superiore ad indirizzo tecnico commerciale ed avendo sostenuto gli esami di Stato superando sia le prove scritte che quelle orali, si è diplomato con il voto di 76/100. L’anziano studente niscemese ha ricevuto i complimenti del presidente della commissione e dei professori dell’Istituto che lo hanno seguito didatticamente. Gaspare Reale, pensionato ha lavorato al 2° Circolo didattico della città, prima come collaboratore scolastico e poi come assistente amministrativo. Due anni fa è rimasto vedovo e per reagire meglio al dolore dell’assenza della moglie, ha deciso di farsi compagnia con i libri e di tornare a studiare per conseguire il diploma di ragioniere che aveva sempre desiderato.

«Ho trovato l’energia di tornare a studiare - afferma Reale - pensando alla celebre frase di Vittorio Alfieri "Volli, sempre volli, fortissimamente volli". E da ciò invito i giovani a tenere sempre presente anche il motto di Gabriele D’Annunzio – Memento Autere Semper (Ricorda di osare sempre)».

Last modified on Lunedì, 22 Luglio 2019 20:44
Alberto Drago

Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.