Gela: centinaia di palloncini colorati per dire no alla mafia, la città sana si ribella e marcia in corteo nel giorno della memoria per Borsellino Featured

Venerdì, 19 Luglio 2019 20:55 Written by  Published in Cronaca

Una marcia pacifica e coloratissima per dire no alla violenza e allo strapotere mafioso che soffoca la Sicilia e al quale ogni cittadino ha il dovere di ribellarsi. Lo hanno fatto centinaia di bambini e ragazzi, con la loro leggerezza: volti sorridenti, facce pulite e i loro palloncini colorati. La manifestazione, ieri pomeriggio, è partita da una delle parrocchie più vaste e frequentate della città: San Domenico Savio. Bambini e ragazzi che frequentano l'Oratorio hanno voluto ricordare Paolo Borsellino, magistrato ucciso nell'attentato di via D'Amelio il 19 luglio del 1992. 

Con lui morirono cinque uomini della scorta: Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

Il corteo è partito intorno alle 17.30 dall'Oratorio e si è snodato attraverso via Tevere e via Bresmes fino a Piazza Municipio. Al fianco degli organizzatori, ovvero, l'Oratorio Salesiano e l'associazione DB200, sono scesi in strada tanti altri gruppi delle parrocchie cittadine e le autorità. Il sindaco, Lucio Greco, rappresentanti dell'amministrazione comunale, delle forze di Polizia, il presidente dell'associazione Antiracket, Renzo Caponetti, responsabili di associazioni. A capo del corteo il parroco, Paolo Terrana.

«Vogliamo sensibilizzare - erano stati chiari gli organizzatori - la collettività a favore di un tema del quale riteniamo la città ha certamente tanto bisogno. Per questo invitiamo tutti i cittadini delle parrocchie a partecipare non solo con i ragazzi e giovani delle proprie realtà ma anche con i più grandi. Con striscioni, cartelloni e quanto più creativo è bello posso aiutare la gente a comprendere il senso della giornata che ci apprestiamo a vivere».

Il messaggio è passato, la manifestazione riuscita. Centinaia di palloncini colorati con su scritti i nomi delle vittime sono stati liberati mentre venivano declamate riflessioni. In un momento emozionante e positivo che ha pervaso tutti i presenti.

(Sopra e a sinistra tre istantanee della manifestazione di venerdì pomeriggio).

Last modified on Sabato, 20 Luglio 2019 12:11
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.