Gela: le offese dell'artista a due colleghi costano care: condanna e risarcimento. Oggi la sentenza. Attardi: «Non volevo, ma era insopportabile» Featured

Giovedì, 18 Luglio 2019 20:43 Written by  Published in Cronaca

Se per un attimo pensiamo al mondo dell’arte è facile lasciarsi condurre in un sentiero dove a prevalere è il bello. Dove le opere uniscono, ricreano l’animo umano. Ne traggono l’essenza, la sviluppano, la esaltano. Rendendo l’esistenza più onirica e trascendente. Eppure quanto ne abbiamo viste e sentite? Dalle risse televisive ai battibecchi verbali in galleria. 

E Gela, dove nulla manca, nulla ci facciamo mancare, accade che le presunte (continue) insolenze di un noto artista locale abbiano finito per turbare chi le riceveva. Così oggi un giudice, in un’aula di giustizia, ha sentenziato la condanna a un mese e al risarcimento da valutare in altra sede nei confronti dell’artista in questione a beneficio di chi quelle parole poco carine le aveva subite. Nel caso in specie Croci Attardi, promotore dell’iniziativa «Quattro Amici al Bar» e il pittore Lino Picone.

«Non volevo arrivare a tanto – racconta Attardi – ma eravamo veramente stanchi delle iniziative del signore in questione. A ogni nostra iniziativa ce lo trovavamo in mezzo e veniva a fare il gradasso». Così Attardi, sul finire del 2014, stanco di subire, raccoglie quelle che riteneva fossero delle prove e si rivolge a un legale: l’avvocato Nicoletta Cauchi. La quale dal canto suo studia il caso e promuove querela nei confronti dell’artista autore dei presunti improperi. Un lungo iter giudiziario che, nel pomeriggio, si è concluso con il pronunciamento del Tribunale di Gela. La condanna del (presunto) gradasso.

Tutto finito? Sì, almeno in primo grado e al netto di appelli. Intanto i «Quattro Amici al Bar» tirano il fiato e possono finalmente realizzare le loro iniziative senza il rischio di ingerenze. Eventuali disturbatori sono avvisati.

«Non volevo – ripete Attardi – arrivare alle aule di giustizia, ma il signore in questione aveva veramente esagerato».

 

(Nella foto grande in alto i due ricorrenti, Croci Attardi e Lino Picone, che si dicono vittime degli improperi del collega; sopra a sinistra l'installazione dell'iniziativa Quattro Amici al Bar)

Last modified on Giovedì, 18 Luglio 2019 21:05
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.