Gela si ribella alla mafia con i volti e gli striscioni della sua miglior gioventù: bambini e ragazzi. Marcia della legalità in memoria di Borsellino Featured

Mercoledì, 17 Luglio 2019 21:42 Written by  Published in Cronaca

Un no alla mafia deciso, netto, che parte da una delle parrocchie più vaste e frequentate della città: San Domenico Savio. E parte, soprattutto dai bambini e dai ragazzi, quelli che frequentano l'Oratorio. Una marcia della Legalità in memoria di Paolo Borsellino, magistrato ucciso nell'attentato di via D'Amelio il 19 luglio del 1992. 

Con lui morirono cinque uomini della scorta: Emanuela Loi, Agostino Catalano, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie Cosina e Claudio Traina.

Il corteo partirà venerdì alle 17.30 dall'Oratorio e giungerà fino a Piazza Municipio.

Organizzatore dell'iniziativa è l'Oratorio Salesiano, in collaborazione con l'associazione DB200.

«Vogliamo sensibilizzare - dicono gli organizzatori - la collettività a favore di un tema del quale riteniamo la città ha certamente tanto bisogno. Per questo invitiamo tutti i cittadini delle parrocchie a partecipare non solo con i ragazzi e giovani delle proprie realtà ma anche con i più grandi. Con striscioni, cartelloni e quanto più creativo è bello posso aiutare la gente a comprendere il senso della giornata che ci apprestiamo a vivere. Ogni realtà potrà unirsi dall'oratorio, lungo il tragitto oppure raggiungerci in piazza Municipio, dove prevediamo di arrivare intorno alle 18.30. Il corteo, dopo la partenza dall'oratorio Salesiano percorrerà via Giulio Siracusa poi via Venezia e salirà verso il centro storico attraverso via Tevere per poi transitare in via Navarra Bresmes e infine Piazza San Francesco.

«Se la gioventù le negherà il consenso anche l'onnipotente e misteriosa mafia svanirà come un incubo». (Paolo Borsellino)

Last modified on Giovedì, 18 Luglio 2019 08:16
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.