Niscemi: «Aumentarono compensi alla Tekra», sei avvisi di garanzia per abuso d'ufficio. Conti e La Rosa indagati. E pure i consiglieri Spinello e Meli Featured

Sabato, 08 Giugno 2019 00:37 Written by  Published in Cronaca

Le inchieste in tema di rifiuti si susseguono in Sicilia e l'ultima in ordine di tempo ha il frastuono roboante di un ordigno. Sei amministratori comunali, in carica tra il 2012 e il 2017 e un funzionario del municipio, sono infatti indagati per abuso d'ufficio. 

Tra loro l'attuale sindaco, Massimiliano Conti, all'epoca dei fatti assessore, e l'ex sindaco Francesco La Rosa. Gli altri quattro nominativi stampati sulla comunicazione giudiziaria, sono quelli di Valentina Spinello, in quegli anni assessora ai Servizi sociali, Rosario Meli, vicesindaco, titolare del Bilancio, entrambi oggi consiglieri comunali, ma dai banchi dell'opposizione, Massimiliano Ficicchia, ex assessore all'Ambiente e Territorio e Concetta Meli, all'epoca dirigente di settore.

Secondo l'accusa, rappresentata dal pubblico ministero della Procura di Gela, Mario Calabrese, rispondono di abuso di ufficio.

Due le delibere contestate dal Pm.

«In concorso tra loro - scrive il magistrato nelle carte dell'inchiesta - in esecuzione di un medesimo disegno criminoso, ognuno nelle rispettive competenze e attribuzioni, con più azioni e omissioni culminate nell'emanazione delle delibere di Giunta Municipale n. 122 del 18 Agosto 2014 e n. 2 del 14 Gennaio 2015 e successive determinazioni dirigenziali, in violazione della legge, del regolamento nonché del dovere di imparzialità e buona amministrazione, a fronte del contratto stipulato tra la Società Tekra Srl e il Comune di Niscemi per l’espletamento del servizio e la gestione dei rifiuti solidi urbani, aumentavano, in assenza di qualsivoglia circostanza imprevista richiesta dalla legge e non coinvolgendo nella decisione la Srr (la Società per la regolamentazione del servizio rifiuti) i compensi originariamente previsti dal contratto, così intenzionalmente procurando un vantaggio ingiusto alla Tekra Srl con pari danno al Comune».

Si dice sereno il sindaco Conti, che attende di poter leggere le carte dell'indagine e comunque rispetta il lavoro dei magistrati.

«Spiegherò – dice – tutto agli inquirenti e per quel che mi riguarda, fin dal mio insediamento, sono stato un convinto fautore dell’affidamento del servizio di raccolta dei rifiuti a una Srr per evitare il ricorso a proroghe al precedente gestore».

Last modified on Sabato, 08 Giugno 2019 01:09
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.