Gela: bombola del gas esplode in pieno giorno, inferno al mercatino di via Madonna del Rosario. Quattordici feriti: cinque sono gravi, 4 in coma Featured

Mercoledì, 05 Giugno 2019 10:12 Written by  Published in Cronaca

È un boato terribile quello che trasforma una soleggiata mattina al mercato rionale in un girone dantesco. Donne con i capelli in fiamme che scappano in preda al terrore, alcuni corpi di persone a terra, storditi dal boato. In alcuni casi sbalzati di qualche metro.

Mancano pochi minuti alle 12 quando il mondo si ferma all'esplodere di una bombola del gas. È una delle quattro che alimentano la cucina di un furgone rosticceria, adibito alla vendita di panini, polli e altri prodotti alimentari.

Il bilancio sarà di 14 feriti, cinque dei quali gravi: quattro in coma farmacologico. Non ci sono vittime. Ma una ragazza di 22 anni (M.M. le iniziali), nel pieno dei suoi anni, viene investita in pieno dalla deflagrazione.

Ora è in un centro per grandi ustionati, lotta tra la vita e la morte. Il 75 per cento della superficie corporea è ustionato.

Un elicottero è stato fatto decollare da Caltanissetta e l'ha trasferita poco dopo l'esplosione in un centro specializzato nel trattamento delle persone gravemente ferite in esplosioni o incendi. Le sue condizioni preoccupano per via dell'estensione così elevata delle ustioni.

Come lei altre tre persone sono in coma farmacologico, intubate, tutte trasferite in elicottero. Quattro i voli eseguiti tra la tarda mattinata e il primo pomeriggio da due velivoli arrivati da Caltanissetta e Catania. Una quinta persona presenta ustioni gravi ma non è in coma. In ambulanza è stata trasferita a Catania.

Sono tutte in «codice rosso».

Come altre due persone, tutte trasferite in ambulanza, in codice giallo critico.

I medici stanno facendo di tutto per salvare la vita della ventiduenne, mentre sui social si susseguono gli appelli a pregare e sperare per lei.

Gravissime anche le ustioni riportate da C.M. di 37 anni, gestante all'ottavo mese di gravidanza, T.N. di 42 anni, G.S. di 64 anni e un ragazzo di quattordici anni, A. P. le iniziali. Gravi, ma per fortuna non è in coma, una donna di 62 anni, R.A. le iniziali, e C.C. di 51 anni. Ferito anche il proprietario del furgone, un quarantacinquenne di Grotte, trasportato al Cannizzaro di Catania in codice giallo. Non ci sono bambini, per fortuna, tra i sette feriti più gravi

«Ho avvertito un boato terribile - racconta una donna - gente che scappava di qua e di là con i capelli e gli abiti bruciati dalle fiamme».

Il panico è stato totale, mentre sul posto arrivavano i primi soccorsi. E anche qui bisogna fatare una diceria. La macchina dell'assistenza è intervenuta con tempestività.

«La prima ambulanza - spiega una fonte del 118 - è giunta sul posto due minuti dopo. L'elicottero è atterrato nel piazzale del Paladonbosco mezz'ora esatta dopo la prima chiamata».

Insomma, chiacchiere ingenerose, secondo gli operatori del soccorso, quelle circolate in queste ore. Al 118, vista la gravità dell'accaduto, si sono affiancati mezzi e personale della ProCivis, che hanno aiutato la macchina dei soccorsi garantendo i trasferimenti degli ustionati più gravi ai vari ospedali.

Una delle ambulanze era a Caltanissetta, per assistere un infartuato.

Per questo dalla centrale del soccorso è stato chiesto l'intervento di ambulanze dai centri vicini.

Come accennato, a quanto pare, l'incendio sarebbe partito da un furgone adibito a rosticceria e preparazione di polli allo spiedo. Secondo i primi soccorritori sarebbe esplosa una delle quattro bombole del gas presenti a bordo del mezzo, che servivano ad alimentare il reparto fuochi della cucina.

Sul posto intervenuti i magistrati della locale Procura che hanno già aperto un fascicolo sulla vicenda per verificare se ci sono state eventuali colpe. Dalle prime indiscrezioni risulta che il titolare del furgone possedeva una regolare licenza per la vendita e per l'occupazione del suolo pubblico.

In tarda mattinata è arrivato anche il Prefetto di Caltanissetta Cosima Di Stani.

Scioccato da quanto avvenuto anche il sindaco Lucio Greco, arrivato in via Madonna del Rosario in compagnia del comandante della polizia municipale Giuseppe Montana e dal commissario straordinario uscente Rosario Arena.

 

(Foto: Simone Lombardo - Video e diretta: Jerry Italia e Vincenzo Lo Blundo).

 

 

Last modified on Mercoledì, 05 Giugno 2019 18:30
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.