Ciao Stefano, ci lascia il giornalista Gallo. Aveva 66 anni. Dolore e commozione per un gentiluomo d'altri tempi, professionista esemplare Featured

Venerdì, 10 Maggio 2019 10:14 Written by  Published in Cronaca

Questa vita agrodolce, certi giorni ti inebria, altri invece devasta. Oggi è uno di quei giorni perché ci lascia Stefano Gallo, collega di una vita, dei tanti anni trascorsi al Giornale di Sicilia, ma soprattutto amico. Vero. 

Mai una frase fuori posto, mai una motivo di scontro. Sempre gentile, con quel sorriso, a volte amaro, stampato sotto il baffetto.

Fumava come un turco mentre tempestava la tastiera, inseparabile compagna... fabbrica di parole, metafora di una vita. Prima la vecchia Olivetti «Lettera», poi la keyboard del pc. Sempre a caccia di notizie, attaccato a un mestiere che amava fino all'inverosimile.

Quanti caffè insieme, quanti aneddoti. Racconti della sua Caltanissetta, dei tanti personaggi che aveva conosciuto e intervistato.

Perché al di là dell'innegabile cifra professionale, di Stefano ti colpiva anche un altro aspetto: l'affetto della gente. Se provavi a far due passi insieme non c'era angolo della città in cui non ricevesse un saluto, un cenno, la segnalazione di un disservizio da trattare sul giornale. Il «Signor Gallo» era un'istituzione, era "il giornalista".

Sempre in ordine con la sua inconfondibile pettinatura, sempre distinto nel suo inseparabile "Loden", sempre pronto alla battuta, al sorriso.

«Ciao Froid».

«Perché Froid, Ste'?»

«Perché Froid significa fratello». Anche quando voleva prenderti un po' in giro non perdeva mai il suo proverbiale garbo.

Già, eri un fratello, per molti di noi. Un fratello maggiore dal quale imparare. 

Ecco perché pur se adesso ci vedevamo poco, riabbracciarti era sempre una gioia. 

Per questo negli 11 anni di Caltanissetta, sei stato una roccia alla quale aggrapparmi nei momenti difficili. E scusa se questa maledetta lacrima ha deciso di rigarmi il viso mentre scrivo righe che mai avrei voluto scrivere. Ma non riesco a trattenerla.

Ciao, Froid.

Ciao Stefano, amico mio.

Last modified on Venerdì, 10 Maggio 2019 10:31
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.