Lite piuttosto furibonda culminata in una rissa che ha coinvolto alcune persone.

Una busta di plastica con mezzo chilo di marijuana nascosta nel bagno di casa, al sicuro, in cassaforte secondo Rosario Perna, 36 anni, già ai domiciliari per fatti precedenti.

Solo che l'indagato aveva forse sottovalutato l'intraprendenza investigativa di una pattuglia di Carabinieri, che ieri è andata a bussare alla sua porta.

Un servizio di polizia ambientale è stato condotto in queste ore dai militari della Capitaneria di Porto, sotto il coordinamento del comandante, capitano di Fregata Pietro Carosia.

L'attività investigativa, che ha visto gli operatori della Guardia Costiera impegnati anche in appostamenti, ha permesso di identificare un soggetto, ritenuto responsabile abbandono di rifiuti non pericolosi in modo incontrollato sul suolo.

La sua abitazione sarebbe stata trasformata in un centro di spaccio di droga.

Gli organi di una pensionata di 77 anni daranno la vita ad alcuni pazienti in lista d'attesa per un trapianto.

Un grande gesto di generosità quello compiuto dai familiari di un'anziana, deceduta ieri in ospedale. I parenti dell'anziana donna hanno acconsentito al prelievo d'organi che è stato eseguito nella notte a Gela.

Ragazzino di 14 anni gettato al suolo e colpito con pugni e calci al petto.

Episodio di bullismo a Ferragosto nella zona del Bastione. Un ragazzino è stato aggredito e picchiato in strada da uno o più coetanei che lo hanno colpito con violenza all'addome, nello specifico in prossimità della gabbia toracica.

Dopo la tartaruga e la balena è il giorno dello squalo. Perfetta trilogia da film anni Ottanta, solo che stavolta non c'è nulla di Holliwoodiano. È solo realtà.

È morto questa mattina all'alba un giovane di 26 anni, un giorno che doveva essere di festa e che invece si è rivelato una pagina tragica per una stimata famiglia gelese.

Lo spacciatore di Ferragosto (uno dei tanti?) è finito nella rete dei Carabinieri della Sezione Radiomobile, autori di un blitz a casa di un giovane del quale avevano fiutato le tracce.

La spirale di violenza contro le donne non sembra avere fine in queste settimane di fine estate.