Bilancio di fine anno per il Comando Provinciale di Caltanissetta, che testimonia come nella Provincia nissena il fenomeno criminale è sempre vivo, ma anche che la risposta dello Stato è puntuale.

Polizia di Stato. Questura di Caltanissetta. Dati consuntivi attività 2019. Stamattina il Questore Giovanni Signer, nel corso di una conferenza tenuta alle ore 10.30 in Questura, alla quale hanno partecipato il portavoce vice questore Felice Puzzo e il responsabile dell’ufficio stampa sostituto commissario Salvatore Falzone, ha incontrato la stampa per presentare i dati consuntivi dell’attività istituzionale svolta dalla Polizia di Stato nella provincia nel corso del 2019.

Eseguiti controlli delle forze di polizia nelle zone rurali, ove sono ubicate le aziende agricole, per prevenire furti di frutta e ortaggi, e lotta all’abusivismo commerciale di prodotti ortofrutticoli. Elevate 95 sanzioni amministrative: 16 per violazioni annonarie, 21 per occupazione di suolo pubblico, 26 in materia fiscale, 32 riguardanti violazioni al codice della strada. Sequestrata oltre una tonnellata di frutta e ortaggi.

Una delusione sentimentale potrebbe essere la causa scatenante di un gesto compiuto ieri a tarda sera in un'abitazione di Macchitella, dove un ragazzo si è ferito ai polsi con una lama. Dovrebbe trattarsi di un gesto di autolesionismo.

Violento impatto stasera intorno alle 20,15 in viale Indipendenza. Una Renault Scenic, per cause da accertare, mentre percorreva la strada è finita nello spartitraffico.

Natale di gioia per una famiglia di Gela che in questi giorni ha vissuto il miracolo della vita per una familiare rimasta gravemente ferita in un incidente della strada.

Intensificati i servizi di prevenzione e contrasto al crimine da parte dei Carabinieri del Comando Provinciale in prossimità delle festività.

Agli agenti del Commissariato ha raccontato di essere stato rapinato da due malviventi con il volto travisato che gli hanno sottratto la somma di 1.400,00 euro in contanti.

Un incendio si è verificato nel pomeriggio di oggi in via Venezia, all'interno di un negozio di confezioni.

Gela, uso di anabolizzanti in palestra, tredici indagati dalla Polizia di Stato per utilizzo o somministrazione di farmaci o di altre sostanze al fine di alterare le prestazioni agonistiche. Gli indagati, che utilizzavano un gergo allusivo o dissimulato, simile a quello abitualmente utilizzato dagli spacciatori di stupefacenti, si approvvigionavano presso attività commerciali di Gela, Vittoria e Comiso, tramite siti online o farmacie.