Niscemi: la musica in corsia per aiutare i malati a guarire, innovativo progetto all'ospedale «Suor Cecilia Basarocco»

Sabato, 06 Ottobre 2018 08:44 Written by  Published in People

La musica può aiutare i pazienti ricoverati a ridurre lo stress. Si chiama «Suoni di vita: un progetto di musicoterapia per i malati», l'iniziativa avviata dall'ospedale «Suor Cecilia Basarocco» di Niscemi, grazie al prezioso contributo del maestro Crocifisso Ragona.

«La musica - spiega Alfonso Cirrone Cipolla, direttore sanitario dell'ospedale - è da tempo considerata un utile ausilio alle terapie perché attiva una stimolazione multisensoriale, relazionale e cognitiva».

«Rappresenta - dice ancora - un passo in più nell'organizzazione dei nostri ospedali, per prestazioni tecnologicamente avanzate, ma anche per umanizzazione, affinché l'ospedale sia anche luogo ove mantenere rapporti, affetti e contatti anche con il mondo esterno, del quale l'arte e la musica fanno parte».

La fase sperimentale del progetto prevede sei appuntamenti ogni venerdì della settimana, dal 5 al 26 ottobre, dal 2 al 9 novembre dalle ore 18.30 alle ore 19.30.

La musica come strumento per aiutare i pazienti a uscire dal loro isolamento e favorire la comunicazione con i familiari e i congiunti in visita. Questa la considerazione che ha dato il via al progetto.

Last modified on Sabato, 06 Ottobre 2018 09:31
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.