Niscemi: 700 pass distribuiti ai fedeli di chiese e parrocchie locali per la visita del Papa a Piazza Armerina

Mercoledì, 12 Settembre 2018 10:06 Written by  Published in People

Sono moltissimi i devoti, i gruppi giovanili ed i componenti delle comunità neocatecumenali e delle associazioni religiose delle parrocchie di Niscemi, che sabato mattina si recheranno a Piazza Armerina, dove Papa Francesco avrà un incontro con tutti i fedeli della Diocesi.

Sono 700 infatti i pass, che la Diocesi di Piazza Armerina, su disposizione del vescovo Rosario Gisana, ha assegnato alle sei parrocchie di Niscemi e che stanno per essere distribuiti ai fedeli, in modo che sabato mattina, esibendo i permessi alle forze dell’ordine, possano avere nella città dei mosaici libero accesso a Piazza Europa, dove Papa Francesco incontrerà i fedeli provenienti da tutti i Comuni della Diocesi.

Un evento la visita di Papa Francesco a Piazza Armerina che anche le comunità dei cattolici della città appartenenti alle parrocchie Chiesa Madre, Sacro Cuore di Gesù, San Giuseppe, San Francesco d’Assisi, Anime Sante del Purgatorio e Santa Maria della Speranza, si apprestano a vivere con emozione e forti sentimenti di fede. La maggior parte dei fedeli della città, si recherà sabato di buon mattino con le autovetture Piazza Armerina, per poi raggiungere a piedi Piazza Europa.

L’arrivo di Papa Bergoglio in aereo è previsto sabato mattina alle 7.50 all’aeroporto di Fontanarossa a Catania, dal quale poi a bordo di un elicottero, sarà accompagnato a Piazza Armerina con l’atterraggio del velivolo previsto alle 8.30 al campo sportivo. Il Pontefice sarà accolto nel luogo dal vescovo Rosario Gisana, dal prefetto di Enna Maria Rita Leonardi e dal sindaco di Piazza Armerina Filippo Miroddi e sarà accompagnato in auto a Piazza Europa dove è previsto l’incontro con tutti i fedeli della Diocesi.

Alle 10.15 Papa Francesco sarà accompagnato nuovamente al campo sportivo di Piazza Armerina per proseguire a bordo dell’elicottero il suo viaggio a Palermo.

Intanto don Filippo Salerno, nominato 9 mesi fa parroco della chiesa Madre, è stato trasferito nuovamente a Gela, dove eserciterà a tempo pieno la sua missione sacerdotale come cappellano dell’Ospedale Vittorio Emanuele. Al suo posto il vescovo mons. Rosario Gisana, ha nominato come parroco della chiesa Madre di Niscemi don Massimo Ingegnoso anch’egli di Gela, il quale si insedierà lunedì 17 settembre prossimo.

Last modified on Mercoledì, 12 Settembre 2018 10:08
Alberto Drago

Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.