Gela abbraccia u Santu Patri, processione in mare e festeggiamenti per San Francesco di Paola. Don Lino: «Salviamo il porto, politica metta fine al disinteresse»

Martedì, 07 Agosto 2018 00:16 Written by  Published in People

La città ha vissuto con grande emozione il ritorno della festa di San Francesco di Paola detto “u Santu Patri”. Una devozione che si è rinnovata dopo 49 anni di assenza, tra la gioia e la commozione dei numerosi fedeli. L’antico simulacro e le reliquie, portate dal Padri Minimi, sono arrivati in città dal mare e accolti dalla folla presente sulla banchina del porto rifugio nonostante l’allerta meteo.

Le reliquie accompagnate da oltre trenta barche hanno fatto la traversata nel Golfo. In mare aperto è stata innalzata la preghiera per i caduti in mare e di tutti gli immigrati che hanno perso la vita nel Mediterraneo.

«Come tutte le città marinare - afferma don Lino di Dio, rettore della Chiesa di San Francesco e cappellano del porto di Gela - anche Gela deve avere la sua festa estiva legata al mare. La nostra città da anni è stata privata di questa festa che al di là del folklore o l’attrazione turistica, ci deve sempre più far riappropriare del nostro mare e del nostro porto così tanto bistrattato dalla classe politica che continua solo a chiacchierare».

«Durante “la varchiata” ho visto tante lacrime mescolarsi con le acque del nostro mare, lacrime di ricordi ed emozioni legate al passato, lacrime di speranza dei nostri pescatori e marinai, che ogni giorno faticano per portare il sostentamento a casa, magari attraccando le loro barche in altri porti perché impossibilitati dall’insabbiamento o dai servizi non efficienti. La nostra città per la sua collocazione è al centro del Mediterraneo e può diventare, come era prima, crocevia commerciale e turistico dell’Europa, del Nord Africa e dell’Asia occidentale. Desidero ringraziare il comitato e tutti i gelesi che ci hanno aiutato e tutti coloro che ci aiuteranno per il restauro dell’antica statua lignea del “Santu Patri” che veniva portata in processione e in barca».

Le reliquie rimarranno in città per la venerazione dei fedeli fino a mercoledì. Sarà possibile anche visitare la mostra “San Francesco e la gente di mare” allestita nella chiesa dedicata al Santo.

Last modified on Martedì, 07 Agosto 2018 00:44
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.