Alla riscoperta degli antichi percorsi e cammini dei territori di Niscemi, Gela e Caltagirone. Iniziativa del «Comitato di accoglienza della Via Francigena Fabaria»

Lunedì, 11 Giugno 2018 20:56 Written by  Published in People

Alla scoperta degli antichi percorsi e cammini dei territori di Niscemi, Gela e Caltagirone con l’intento di ripercorrerli e ricoprirli attraverso l’organizzazione di attività escursionistiche ed a stretto contatto con l’ambiente naturale.

Questo l’intento del «Comitato di accoglienza della Via Francigena Fabaria» che si è costituito recentemente e che viene reso noto dall’associazione «Cammini Francigena di Sicilia» per la valorizzazione degli antichi sentieri che collegano i territori dei tre Comuni. Il comitato pertanto, si propone di implementare azioni rivolte all’accoglienza, di supportare i pellegrini, di promuovere iniziative didattiche nelle scuole, di studio, di recupero ed animazione, nonché attività di pellegrinaggio e tappe lungo gli itinerari della «Via Francigena Fabaria».

Ciò per affiancare volontariamente le Amministrazioni comunali nell’accoglienza e nella promozione dello sviluppo territoriale legato all’itinerario storico culturale e naturalistico. Da un diploma normanno del 1105 infatti risulta che la via Francigena Fabaria è stata ricavata con la donazione di un terreno da parte di un nobile sito nel territorio tra Vizzini e Grammichele. Un luogo meraviglioso comprendente un cammino di 300 chilometri che segue le tappe dell’Itinerarium Antonini del III secolo dopo Cristo e che da Gela si arricchisce di innumerevoli sfumature storiche, archeologiche, naturalistiche e culturali.

Un percorso che lambisce il mare e che si immerge nelle bellezze della natura della Piana di Gela (Zona di protezione speciale per l’avifauna nidificante e migratoria) e della storia (Pietra calendario, Necropoli del Disueri, Musei di Gela e Niscemi, Castelluccio Federiciano, luoghi della Seconda Guerra mondiale), ma anche di mostri che l’uomo ha saputo evocare, come il Petrolchimico Eni di Gela, il cemento, il Muos (binomio foresta mediterranea e foresta di antenne) e le serre che coprono infinite aree dove prima la natura era incontaminata. Il comitato è costituito da un gruppo di giovani già impegnati con le associazioni Lipu e Centro di educazione ambientale e che sono Davide Pepi (coordinatore), Francesco Cirrone, Manuel Andrea Zafarana, Giuseppe Bonaffini, Nancy Di Dio, Rocco Terranova, Giandomenico Militello, Anna Maria Runza, Carlo Pitrella e Fabio Rizzo.

Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente, fondato nel 2014 da Massimo Sarcuno. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela, Niscemi, Riesi, Butera, Mazzarino e di molti altri comuni del comprensorio. In particolare l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.