Riscuotevano indennità di accompagnamento illegittimamente, denunciate 223 persone

Martedì, 05 Dicembre 2017 15:48 Written by  Published in People

Avrebbero percepito indennità di accompagnamento illegittimamente mentre erano ricoverati in strutture sanitarie pubbliche.

Ben 223 persone sono state segnalate dalla Guardia di Finanza di Caltanissetta che ha accertato un danno erariale di quasi un milione di euro e trecentomila euro. Elevate sanzioni pecuniarie per oltre mezzo milione di euro. L’attenzione degli investigatori si è concentrata su cittadini che, titolari di tale indennità, si trovavano in degenza gratuita per periodi pari o superiori a 30 giorni. La legge prevede che al verificarsi di tale presupposto l’indennità di accompagnamento debba essere sospesa per l’intero periodo di ricovero.

I percettori, pertanto, sono obbligati a segnalare all’Inps la propria condizione di ospedalizzazione. In tale contesto i finanzieri nisseni hanno appurato che sul territorio provinciale molte persone avevano omesso tale comunicazione e, pertanto, percepito indebitamente l’indennità di accompagnamento per il periodo di degenza gratuita in una struttura sanitaria. Il danno erariale provocato è di quasi un milione di euro dal 2014 al 2016, denunciato alla Corte dei Conti.

Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela e dei comuni del comprensorio. In particolare Niscemi, Riesi, Butera e l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.