Gela: quattro arresti eseguiti in settimana dalla Polizia. Fatta luce anche sulla rissa al mercato settimanale, 4 persone denunciate a piede libero

Sabato, 11 Novembre 2017 09:32 Written by  Published in People

Quattro persone sono state arrestate dagli agenti del commissariato nel corso dei servizi anticrimine condotti in settimana.

In manette sono finiti Antonino Lo Re, 52 anni di Caltanissetta, raggiunto da ordine di esecuzione pena emesso dalla Procura di Gela. Dovrà scontare due anni di reclusione.  

Arresti anche per Salvatore Gravagna, 35 anni, gelese, bloccato dagli agenti in quanto destinatario di un'ordinanza dell'ufficio esecuzioni penali della Procura. Deve scontare 40 giorni di per minaccia.

Emanuele Calabrese, 47 anni, aveva un conto aperto con la giustizia in quanto deve scontare 2 anni di reclusione per ricettazione.

I tre arrestati sono stati condotti in commissariato e dopo la notifica dei provvedimenti sono stati riaccompagnati a casa, dove rimarranno agli arresti domiciliari.

Gli agenti del commissariato in settimana hanno anche collaborato con la Squadra Mobile nell'arresto dell'imprenditore Emanuele Catania, 69 anni, arrestato per associazione mafiosa.  

Chiusa anche l'indagine sula rissa scoppiata tra le bancarelle del mercato settimanale, martedì mattina intorno alle 8.

Un futile diverbio tra ambulanti si era trasformato in rissa a pugni, calci e colpi di bastone. Quattro persone, tre di Licata e una di Agrigento, sono state segnalate a piede libero per rissa.

Denunciato anche un gelese di cinquant'anni (S.S. le iniziali) con l'accusa di guida in stato di ebbrezza.

Infine un quarantaduenne (S.F.) è stato segnalato alla procura per violazione degli obblighi inerenti la sorveglianza speciale.

Last modified on Sabato, 11 Novembre 2017 10:06
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela e dei comuni del comprensorio. In particolare Niscemi, Riesi, Butera e l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.