Niscemi: giovane allevatore di pappagalli alla «Ventesima esposizione ornitologica – Città di Caltanissetta»

Martedì, 10 Ottobre 2017 16:32 Written by  Published in People

Tra i tantissimi appassionati partecipanti alla «Ventesima esposizione ornitologica – Città di Caltanissetta» che da oggi è in allestimento all’Itet Rapisardi Da Vinci, c’è anche il niscemese Giuseppe Avila, 35 anni.

Il giovane niscemese, socio dell’associazione ornitologica gelese, alleva attualmente circa 60 coppie di pappagalli di varie specie e delle quali si prende amorevolmente cura tutti i giorni, somministrandogli un’adeguata e salutare alimentazione utile a ravvivare i colori delle piume ed migliorare la struttura e le condizioni di benessere dei volatili. Prerogative queste, che sono essenziali per la partecipazione ai Campionati che promuovono periodicamente varie Federazioni ornitologiche in tutta la penisola e che negli ultimi due anni, hanno indotto Giuseppe Avila a contenderseli con la qualificata concorrenza di centinaia di appassionati e fino ad essere riuscito più volte a classificarsi nelle prime tre posizioni ed a vincere trofei, coccarde e pergamene in premio.

Una passione quella di Giuseppe Avila per l’allevamento di pappagalli e la partecipazione ai campionati ed alle mostre ornitologiche fino a ieri conosciuta soltanto nella ristretta cerchia degli appassionati del settore e da oggi, ancora più nota in vista della sua partecipazione alla Ventesima esposizione ornitologica di Caltanissetta. L’Esposizione ornitologica, da oggi in allestimento a Caltanissetta presso l’Itet, sarà visitabile nel fine settimana.Sarà una qualificata giuria di esperti di ornitologia a decidere con l’attribuzione di punteggi i vincitori dell’esposizione ornitologica di Caltanissetta, valutando attentamente i colori delle piume, la bellezza e la struttura dei volatili e dei pappagalli in gara presentati dai rispettivi proprietari ed allevatori concorrenti.

«Le mostre ed i campionati di ornitologia - afferma Giuseppe Avila - costituiscono soprattutto un’occasione di confronto, d’interscambio culturale e di arricchimento dell’esperienza accumulata giornalmente da ogni singolo appassionato che si prende cura dei pappagalli e dei volatili. É necessaria soprattutto la conoscenza del comportamento di ogni singola specie durante le varie fasi della riproduzione e soprattutto nel corso della nidificazione».

Alberto Drago

Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.