Riesi: suona la campanella nelle scuole «Monte degli Ulivi» tra natura e bellezze architettoniche di Ricci. Anche quest’anno elevata affluenza di alunni

Mercoledì, 13 Settembre 2017 13:20 Written by  Published in People

È suonata oggi la campanella per gli alunni delle scuole «Monte degli Ulivi» del Servizio Cristiano.

Sono state infatti avviate le attività didattiche e scolastiche dell’anno 2017 – 2018. Elevata l’affluenza anche quest’anno, segno importante della fiducia che il territorio ha nei confronti dell’istituzione scolastica fondata più di 50 anni fa dal pastore valdese Tullio Vinay. Più di 150 i bambini e le bambine che, nelle due scuole dell’infanzia e primaria, frequenteranno il Monte degli Ulivi di Riesi e renderanno vive le architetture progettate da Leonardo Ricci.

Numerose le attività che, come sempre, caratterizzeranno il programma scolastico e che, già lo scorso anno, ha registrato un livello didattico superiore persino alla media nazionale per quel che riguarda le materie scientifiche e matematiche. Programma arricchito da attività linguistiche, artistiche e culturali il cui obiettivo è il completamento della formazione dei bambini e le bambine con stimoli adeguati che sviluppino in loro il desiderio di conoscenza, di crescita, di conoscenza del mondo.

Il progetto scolastico è curato con dedizione dalla referente scolastica, dottoressa Nuccia Burgio, e dall’equipe socio – psico - pedagogica guidata dalla dottoressa Valentina Mallia. Un tandem importante che segue la crescita collettiva e individuale dei bambini e delle bambine delle scuole.

«L’impegno scolastico –dice il direttore del Servizio Cristiano, Gianluca Fiusco - è necessario anche per noi nell’attuale condizione sociale di Riesi ma, più in generale, delle società moderne. La parcellizzazione delle conoscenze, la scuola come un supermercato dove si compra ciò che piace al minor impegno possibile, il sistema delle valutazioni standardizzate e, in ultimo, il copiare modelli europei nati in società diverse dalla nostra, quindi importandoli nel sistema dell’istruzione italiano, richiede un impegno oggi forse maggiore che nel passato per fare in modo che le Scuole resistano a questo innesto prepotente delle logiche di mercato nel sistema dell’Istruzione».

Last modified on Mercoledì, 13 Settembre 2017 13:22
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela e dei comuni del comprensorio. In particolare Niscemi, Riesi, Butera e l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.