Vallelunga: choc anafilattico dopo la puntura di una vespa, muore ferroviere di 42 anni. Viveva in Friuli, lascia moglie e due figli

Domenica, 10 Settembre 2017 14:41 Written by  Published in People

È deceduto venerdì sera un uomo di 42 anni, Salvatore Ognibene, originario di Vallelunga Pratameno, ma da tempo residente in Friuli Venezia Giulia.

A ucciderlo sarebbe stato uno choc anafilattico scatenato da una puntura di insetto.

Ognibene sarebbe stato punto al piede da un'ape o insetto simile, mentre era nel garage di casa, intento a sistemare la propria motocicletta.

Compreso che qualcosa non andava ha chiesto aiuto ma il quadro clinico si è aggravato in pochi minuti. L'uomo avrebbe accusato problemi respiaratori e inutile si è rivelato l'intervento del 118.

In ospedale, a Monfalcone, sarebbe arrivato privo di sensi. Poco dopo il decesso.

Lascia la moglie e due figli. Dal 1996 lavorava in Ferrovia.

Incredula e addolorata la comunità locale che sta vivendo questo dramma stretta attorno ai familiari in un abbraccio di solidarietà.

A Vallelunga vivono ancora i genitori e alcuni parenti. 

Last modified on Domenica, 10 Settembre 2017 18:42
Redazione

Today 24 è un quotidiano on line indipendente. Ogni giorno racconta i fatti e le notizie di Gela e dei comuni del comprensorio. In particolare Niscemi, Riesi, Butera e l’area del Vallone.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.