Niscemi: sculture particolari dedicate a Maria Santissima del bosco, due cittadini omaggiano la Patrona

Lunedì, 21 Agosto 2017 16:06 Written by  Published in People

Da autentici «Santamarioti», hanno sentito di omaggiare con sentimenti di fede in occasione dei recenti festeggiamenti estivi, la Patrona «Maria Sanissima del bosco» dedicandogli due sculture molto particolari, la prima, realizzata su un’anguria, la seconda su legno.

Si tratta di Luca Ferrato e Rosario Monteleone. Luca Ferrato, gestore del bar Nixenum di piazza Vittorio Emanuele, ha lavorato con arte e creatività un’anguria, fino a ricavarne l’immagine della Madonna del bosco che tiene in braccio Gesù bambino. Rosario Monteleone, invece, presidente dell’Associazione culturale «Amici della musica» e titolare di un negozio di articoli musicali, ha creato a mano l’immagine della Patrona con la tecnica dell'incisione bruciato sul legno, ovvero con il pirografo, apparecchio costituito da una punta metallica mantenuta rovente.

Le due sculture, sono state benedette dal vescovo Rosario Gisana sul palco in piazza Vittorio Emanuele, in occasione della solenne celebrazione eucaristica che ha preceduto la processione del sacro dipinto per le strade della città.

Luca Ferrato, addentrandosi sempre più nel «Carving», l’arte tradizionale dell’intagliare, è ormai un esperto nel modellare e scolpire la frutta e creare sculture colorate di natura. Scolpendo angurie, il barista niscemese, è capace di ricavarne rose ed addirittura anche visi umani.E ciò perché ha approfondito il metodo «papillon» usato da Paolo Pachetti, ideatore della tecnica dell'arte d'intagliare la frutta. Con le arance Luca Ferrato, da autodidatta, realizza anche cagnolini, con il pomelo leoni e con i limoni anche pesciolini.

Rosario Monteleone invece si cimenta con grande passione nell’arte dell’incisione del legno con il pirografo, creando soggetti di varia natura.

Last modified on Lunedì, 21 Agosto 2017 16:08
Alberto Drago

Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.