Niscemi: stand su operato e risultati raggiunti dalla Fai-Antiracket «Ninetta Burgio» in occasione della Sagra

Martedì, 04 Aprile 2017 14:42 Written by  Published in People

La Trentasettesima edizione della sagra del carciofo, conclusasi domenica sera, ha rappresentato una preziosa «vetrina» per far conoscere a un vasto pubblico di visitatori, provenienti da ogni parte della Sicilia, il lavoro e i risultati conseguiti dall’Associazione Fai-Antiracket-Niscemi «Ninetta Burgio».

La sezione niscemese della Fai, presieduta dall’infaticabile Giuseppe Reina, ha partecipato attivamente con una propria iniziativa alla serie di manifestazioni, che si sono svolte nei tre giorni della Sagra.

«Abbiamo realizzato – spiega Reina - mini eventi di presentazione della nostra associazione e della Fai nazionale, mediante poster e proiezioni multimediali con trailer dei film "Pillole di coraggio 25 anni di antiracket", "Consumo Critico", "Agro mafie" e "Caporalato", oltre a filmati divulgativi sulle attività ed esperienze vissute dalle varie associazioni della Fai. Tale iniziativa – prosegue Reina – ha avuto per noi una grande importanza, per riaffermare la nostra presenza in città e soprattutto per avviare uno specifico e ben più intenso rapporto con gli imprenditori».

L’evento ha rappresentato un momento rilevante per la città e soprattutto per i giovani, ai quali la Fai niscemese rivolge maggiormente il proprio sforzo per educarli ulteriormente a costruire una società lontana dagli intrighi mafiosi e dal malaffare.

«Abbiamo apprezzato con soddisfazione – sottolinea Reina - la copiosa partecipazione ai nostri eventi di molti operatori economici del settore produttivo della città e di visitatori provenienti dalle città limitrofe. La postazione della Fai- Antiracket Niscemi «Ninetta Burgio» – evidenzia un comunicato dell’associazione - è stata visitata anche dal sindaco Francesco La Rosa, dal presidente del Consiglio comunale. Luigi Licata, dall’assessore Valentina Spinello, dal parroco del Sacro Cuore, don Giuseppe Cafa’, dai sindaci di alcuni paesi limitrofi, dal comandante provinciale della Guardia di Finanza di Caltanissetta, Luigi Macchia, dal comandante provinciale dei Carabinieri, Gerardo Petitto, dal comandante del Reparto Territoriale Carabinieri di Gela, Antonio De Rosa, dal Comandante della Stazione dei Carabinieri, luogotenente Salvatore Tigano, dal dirigente del Commissariato di Ps, Andrea Monaco, dal presidente regionale della Fai, Renzo Caponetti, e da diversi rappresentanti delle Associazioni culturali e di volontariato presenti nel territorio.

Last modified on Martedì, 04 Aprile 2017 14:45
Salvatore Federico

Giornalista pubblicista, ex insegnante di scuola primaria, ha collaborato con diverse testate tv, anche nazionali (Rai Due). Da Niscemi scrive per il Giornale di Sicilia di Palermo, testata con la quale collabora dagli anni Ottanta.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.