Niscemi: «Sì» di Faraone al Muos, insorgono comitati e Pd

Martedì, 12 Aprile 2016 19:46 Written by  Published in Ultimissime

Insorgono i comitati, i movimenti e le mamme No Muos contro il sottosegretario all’istruzione del Pd Davide Faraone, il quale da leader dei renziani nell’isola col mandato di rivoluzionare le linee politiche del centro sinistra e di abbattere certi steccati ideologici, il 7 aprile scorso, si è espresso a chiare lettere con un «Sì» alla realizzazione del «chiacchierato» Ponte sullo stretto di Messina e delle «spinosissime» antenne Muos della Base militare Usa di Ulmo.

E ciò nonostante il Cga di Palermo dovrà pronunciarsi a breve sul ricorso in appello presentato dall’avvocatura dello Stato per il Ministero della difesa, avverso alla sentenza del Tar, che in primo grado di giudizio, ha ritenuto le antenne Muos pericolose per la salute umana e l’ambiente, nonché abusive ed illegali e che anche la Suprema Corte di Cassazione ha recentemente confermato il sequestro delle antenne Muos, poiché realizzate in un’area della Riserva naturale di assoluta inedificabilità. dure critiche, specialmente nei social network, dove è iniziato il veloce «tam-tam» dei No Muos con la condivisione a catena dei link dei giornali on-line sul «Sì» dell’onorevole Davide Faraone al Ponte sullo stretto ed alle antenne Muos. Ad avere infatti messo subito il dito nella piaga, così com’era prevedibile, sono stati i No Muos, i quali, sul «Sì» dell’onorevole Faraone al Muos, hanno chiesto vibranti lumi proprio ai dirigenti locali del Pd, per capire cosa ne pensassero. E la risposta di forte risentimento da parte del Pd di Niscemi chiamato in causa dai No Muos, dura nei confronti di Faraone, non si è fatta attendere con la diramazione di un comunicato stampa a firma del consigliere comunale capo gruppo Gianluca Cutrona, del segretario Enzo Salvo e del presidente Franco Di Dio, i quali prendendo nettamente le distanze e stigmatizzando le dichiarazioni sul Sì al Muos del sottosegretario all'istruzione Faraone scrivono: «Caro Davide Faraone prima di esternare pensieri in merito, immaginiamo personali, informati. E’ di centrosinistra difendere la salute dei cittadini facendo prevalere il principio di precauzione e l’insindacabilità dei responsi della Magistratura. Non si comprende come l'onorevole Faraone possa intervenire pubblicamente a favore del Muos quando della vicenda si attende il responso della magistratura sia in ambito penale che amministrativo. Tali affermazioni dell’onorevole Faraone, ledono l'impegno e le dure lotte contro il Muos di tanti cittadini e militanti del Pd di Niscemi, Vittoria, Butera, Caltanissetta, Ragusa, Comiso Caltagirone e Gela. Si ribadisce pertanto che il Pd di Niscemi è compatto e coeso contro il Muos e che pertanto, alla luce di questo spiacevole scivolone, si considerano a titolo personale le espressioni sul Muos dell’on Faraone».

Last modified on Martedì, 12 Aprile 2016 19:54
Alberto Drago

Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.