Niscemi: l'ultimo abbraccio a «Tony» Iudicelli, stimato dirigente sportivo stroncato dalla malattia. Oggi i funerali nella Chiesa avventista del settimo giorno

Lunedì, 08 Luglio 2019 11:15 Written by  Published in People

Da novembre lottava contro un male incurabile, ma non ha mai perso il sorriso luminoso tipico della sua persona sia con i familiari che gli sono stati vicini che con gli amici che andavano a trovarlo in ospedale e a casa.

Un sorriso espressione della sua forte e amorevole personalità che ha dato tanta forza a chi gli è stato vicino fino a ieri pomeriggio alle 14, quando il suo cuore ha smesso purtroppo di battere. Se ne andato così Antonino Iudicelli, Tony per i suoi affetti e gli amici più cari, 46 anni, fotografo, noto per i suoi trascorsi come calciatore dell’Us Niscemi prima, del Real Niscemi e poi della Nuova Niscemi, di cui era dirigente ed anche allenatore della squadra allievi, di quella femminile e dei piccoli amici che non ha potuto più allenare per motivi di salute. La notizia ieri pomeriggio, ha suscitato tanto dolore e commozione in città. Tony, padre, marito ed amico esemplare per tutti, anche nello sport, sensibile ed altruista, ha collaborato nello svolgimento di progetto sportivo per i diversamente abili. Tony Iudicelli, lascia la moglie Maria Stella Arcerito, i figli Gaetano, Marta e Ginevra, nonché i fratelli Roberto, anch’egli allenatore della Nuova Niscemi, Marco (calciatore) e la sorella Eleonora. In cielo adesso, c’è un Angelo in più che fotograferà gli angoli più belli del Paradiso. I funerali di Tony Iudicelli, saranno celebrati oggi pomeriggio alle 17 nella Chiesa cristiana avventista del Settimo giorno, sita in via Tito Livio.

 

Last modified on Lunedì, 08 Luglio 2019 11:57
Alberto Drago

Giornalista pubblicista, niscemese doc, ha lavorato in varie redazioni locali e regionali, contribuendo negli anni Novanta alla nascita di Antenna Sud. Impegnato nel volontariato con l’associazione nazionale Carabinieri. Collabora con il quotidiano La Sicilia. Ha fondato e diretto il periodico “L’Appunto”.

Leave a comment

Make sure you enter the (*) required information where indicated. HTML code is not allowed.